Renault Twingo GPL, i blocchi del traffico non la fermano

Con i blocchi del traffico sempre più frequenti il GPL può essere la soluzione, alimentazione alternativa meno vessata del diesel e meno dispendiosa del benzina. La Renault Twingo GPL approfitta del momento (non a caso è stata scelta la Capitale per la presentazione) entrando a piè pari in un segmento (A) che vede la quota dei GPL aumentata del 9% da inizio anno. Doppia alimentazione, prestazioni e buon compromesso tra abitabilità e dimensioni. L’abbiamo provata per le strade di Roma e dintorni: ecco come va.

Com’è

Con l'arrivo della Twingo GPL debuttano anche gli allestimenti Duel e Duel2. Fuori cambia poco, le dimensioni rimangono invariate (3,6 m/1,65 m/1.55 m) ma arrivano piccole migliorie estetiche e di infotainment: fari diurni a LED, computer di bordo, radio R&GO con comandi al volante e maniglie esterne e specchietti retrovisori esterni in tinta sono infatti di serie fin dall’allestimento base Duel, con il Duel2 che porta in aggiunta piccole comodità come il climatizzatore manuale e la compatibilità Apple CarPlay e Android Auto.

Entrando nell’abitacolo si apprezzano gli accostamenti cromatici della plancia in tinta con la carrozzeria e il buon assemblaggio delle plastiche, ma i più alti troveranno difficoltà a trovare la posizione di guida corretta causa volante non regolabile in profondità. L’abitabilità interna è buona anche per quattro adulti, con gli occupanti posteriori che però devono far conto con una soglia d’ingresso stretta e con i finestrini a compasso.

...