È un mostro da 830 CV sviluppato per la pista con il V12 più potente di sempre ed è in serie super limitata

Anche per chi fa il lavoro di giornalista automobilistico, non è cosa da tutti i giorni poter entrare in un hangar super segreto dove riposano alcune delle auto più esclusive del pianeta. È quello che, questa volta, invece, è successo a me.  

A poca distanza dagli stabilimenti di Sant'Agata Bolognese, Lamborghini mi ha concesso di posare gli occhi – e anche le mani, lo ammetto – su delle creature che difficilmente si riusciranno a vedere su strada. O in pista, nel caso della Essenza SCV12, l’ultima nata dalla divisione di Squadra Corse che vi racconto in questo video. 

È già record 

È vero, ci sono il V10 e il V8, ma per alcuni puristi Lamborghini è semplicemente sinonimo di V12 aspirato. E, per loro, il colpo di fulmine con la Essenza SCV12 scatta immediatamente, visto che può vantare il V12 "made in Sant’Agata" più potente della storia, con ben 830 CV e con una cilindrata di 6,5 litri.

Lamborghini Essenza SCV12

Una potenza che deriva anche da un sofisticato sistema di sovralimentazione dinamica che funziona alle alte velocità. Non finisce qui, ovviamente: c’è anche un impianto di scarico studiato per diminuire la contropressione, migliorando le prestazioni. E anche il sound, c’è da scommetterci. 

Di soluzioni che derivano dal mondo racing, del quale Squadra Corse è indiscutibilmente un punto di riferimento, ce ne sono altre: ad esempio il cambio portante a 6 rapporti X-trac, posto trasversalmente sul retrotreno, oppure le sospensioni posteriori di tipo push-rod, installate proprio sul cambio. 

Vista dal vivo fa paura 

Ok, è un'auto da pista, che quindi non può circolare su strada. Non significa che non debba essere una Lambo in tutto e per tutto. Questo è quello che deve essere passato per la mente di Mitja Borkert, il Direttore del Centro Stile Lamborghini, e del team di designer che lavorano con lui.

Lamborghini Essenza SCV12

E infatti la "linea Gandini" (l’inconfondibile arco che unisce, senza interruzioni, il cofano anteriore alla coda) è ben presente e rende subito riconoscibile la Essenza, anche se qui, al posteriore, c’è anche un richiamo ai prototipi da corsa degli anni '70 con una soluzione che ricorda le long tail.

Lamborghini Essenza SCV12

Immancabile l'esagono, nella sagoma dei piccoli fari anteriori o nell’apertura dell'airscoop, così come non può mancare la "Y" che troneggia sulla livrea. L’aerodinamica? A dir poco stupefacente: in generale il livello di efficienza è superiore a quello di una vettura GT3 e, grazie a tutte le soluzioni di cui è dotata, la Essenza SCV12 è in grado di generare una deportanza di 1.200 Kg a 250 km/h.

Lamborghini Essenza SCV12
Lamborghini Essenza SCV12

Un club molto ristretto 

Se non bastasse il prezzo, non dichiarato ufficialmente ma che si attesta attorno ai 2-3 milioni di euro, a rendere esclusiva una Essenza SCV12 è il fatto che viene prodotta in tiratura iper-limitata, e cioè solamente 40 esemplari. 

Gli acquirenti che scelgono di seguire il cuore e acquistare questa belva da pista potranno anche beneficiare di una lunga serie di programmi e servizi aggiuntivi. Tra questi, proprio la possibilità di ricoverarla all’interno dell’hangar in cui abbiamo realizzato il video, con un box personalizzato e un sistema di webcam attivo 24 ore su 24 per controllarla tramite app da remoto, in qualsiasi parte del mondo ci si trovi.

Lamborghini Essenza SCV12

Ancora, i clienti possono scegliere di seguire i programmi di allenamento e di preparazione atletica del Lamborghini Squadra Corse Drivers Lab, il centro di addestramento nel quale si addestrano anche i piloti ufficiali Lamborghini.

 

Fotogallery: Lamborghini Essenza SCV12