Se c’è un SUV che negli ultimi anni ha saputo rompere gli schemi questo è sicuramente la Cupra Formentor. Il modello portabandiera del brand spagnolo ha conquistato l’Europa con un look attraente e con motorizzazioni dal carattere sportivo, capaci di adattarsi sia alle esigenze di chi ricerca un’auto “macina chilometri” sia di chi desidera una guida decisa e briosa.

Per scoprire come si è rinnovata, abbiamo messo alla prova il restyling in un test-drive a Barcellona organizzato da Cupra. Di sicuro, una delle versioni più appetibili è la nuova ibrida plug-in da 272 CV, ma su questa vettura dedicheremo un test molto approfondito quando la avremo a disposizione in Italia. In Spagna, invece, abbiamo messo le mani sulla VZ da 333 CV, il nuovo top di gamma assoluto del SUV iberico.

 

Esterni | Interni | Guida | Prezzi

 

Esterni

La Formentor mantiene intatte le sue linee dinamiche e le sue dimensioni. Infatti, la Cupra è sempre lunga 4,45 m, larga 1,84 m e alta 1,52 m. Quest’ultimo dato è sicuramente interessante, visto che rende la Cupra una delle più basse tra tutti i SUV di segmento C.

I ritocchi al frontale sono piuttosto netti, con l’adozione di un gruppo ottico (anche Matrix LED se si scelgono determinati pacchetti optional) ereditato nel design dalla Tavascan e costituito dai tre elementi triangolari luminosi.

Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com

Cupra Formentor VZ restyling, l'anteriore

Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com

Cupra Formentor VZ restyling, gli scarichi Akrapovic

Pure la calandra è completamente diversa, con una parte superiore più spessa e una griglia più ampia. Sotto ci sono due elementi triangoli che sembrano quasi dei “denti”, mentre ai lati troviamo delle nuove prese d’aria.

Rinnovata anche la scelta dei cerchi in lega da 18” e 19”, mentre dietro l’illuminazione coast-to-coast dà vita anche al logo Cupra al centro del portellone.

Interni

La Formentor restyling conferma l’impostazione generale degli interni e, in particolar modo, della plancia. Le linee squadrate degli esterni si ripetono a bordo, dove troviamo sempre dei rivestimenti morbidi nel cruscotto e nella parte superiore del pannello porta. Gli inserti e le finiture color rame sono ormai un simbolo del design Cupra, così come la sportività dei sedili realizzati per il 73% con microfibra riciclata.

Sulla VZ da 333 CV sono di serie i sedili CupBucket, dal design ancora più sportivo, i quali sono abbinati agli inserti color nero lucido sulla plancia.

Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com

Cupra Formentor VZ restyling, il volante

Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com

Cupra Formentor VZ restyling, il battitacco

La dotazione tecnologica è rappresentata sempre dal quadro digitale da 10,25” con grafiche configurabili e il display da 12,9” (contro i 12” del modello precedente), sotto al quale sono presenti i comandi a sfioramento retroilluminati per climatizzazione e volume della radio. L’organizzazione delle icone sullo schermo è stata ottimizzata, mentre tra le funzioni c’è sempre la possibilità di modificare le luci d’ambiente e la personalizzazione delle modalità di guida.

A livello tecnologico, sulla Cupra c’è da segnalare anche l’impianto audio sviluppato insieme a Sennheiser composto da 12 altoparlanti da 390 W.

Nonostante le forme particolari del tetto, l’abitabilità posteriore è buona anche per persone alte, con spazio più che sufficiente per le gambe e per la testa. Inoltre, sono presenti le bocchette del climatizzatore tri-zona per dare ulteriore comfort durante i lunghi viaggi.

Capitolo bagagliaio: la capacità minima resta di 420 litri, con un massimo di quasi 1.500 litri abbattendo la fila posteriore. 

Guida

Vista l’assenza (almeno per il momento) della VZ5, come detto, la VZ da 333 CV rappresenta la massima espressione della sportività in questa Formentor restyling. Qui, il 2.0 TSI presenta 23 CV e 20 Nm in più rispetto al modello precedente, pur essendo sempre abbinato al cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti DSG con paddle al volante.

Si tratta di uno dei quattro cilindri più potenti sul mercato, capace di suonare anche alla grande, soprattutto se si sceglie l’impianto di scarico Akrapovic (optional), che fa scoppiettare l’auto in fase di rilascio dell’acceleratore.

A proposito di sound, sulla VZ il suono del motore è amplificato artificialmente all'interno dell'abitacolo. E' comunque possibile disattivare questa opzione selezionando la modalità Pure nell'impostazione di guida Individual, con le valvole di scarico che si aprono al massimo ottenendo un suono (reale all'esterno) ancora più cattivo.

E poi la dotazione è da sportiva vera, dato che prende spunto proprio dalla VZ5.

Sulla VZ, infatti, troviamo l’impianto frenante Akebono con dischi da 375 mm e il Torque Splitter, il sistema installato sull’asse posteriore che consente di inviare fino al 100% della coppia su una sola ruota dandovi così la possibilità di effettuare dei drift.

Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com

Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com

Non a caso – come visto sulla VZ5 – anche qui c’è la modalità di guida Drift, mentre restano confermate le Comfort, Sport, Cupra, Individual e Offroad (quest’ultima presente su tutte le Formentor a trazione integrale), tutte attivabili comodamente dal comando posto sulla razza sinistra del volante.

L’Individual vi consente di personalizzare al dettaglio l’assetto della vettura, sia nella risposta dello sterzo quanto delle sospensioni, oltre al feedback dell’acceleratore.

E il cambio di assetto lo si avverte in modo tangibile, con la Cupra che da comodo SUV sa trasformarsi in una sportiva di razza, con rollio contenuto e una reattività davvero importante, tanto che viene voglia di chiederle sempre di più mentre si guida tra i tornanti delle colline intorno a Barcellona.

Su quest’ultimo punto c’è da segnalare il sempre ottimo contributo del cambio automatico, che settato nella modalità Sport tiene alti i giri del motore per tenere sempre pronto il quattro cilindri a prendere velocità. Velocità che si acquisisce in fretta, visto lo scatto 0-100 km/h di 4,8 secondi.

Un capitolo a parte merita il sound, che su questa VZ è grande protagonista. Il suono del quattro cilindri è amplificato dagli altoparlanti, ma se desiderate togliere questa opzione potete impostare la modalità "Pure" nella configurazione Individual. In questo modo, il sistema "toglie" decibel all'abitacolo e apre del tutto le valvole di scarico, dando così ancora più voce al 2.0 TSI all'esterno.

In generale, quindi, il feeling di guida è completamente diverso da quello di un SUV, ma è più vicino a quello di una hot hatch rialzata. Sensazioni simili al modello pre-restyling, ma ora amplificate dalla maggior potenza in gioco e da un equipaggiamento di serie che è davvero completo.

Prezzi

Per ora, la Formentor si può ordinare solo nella versione 1.5 TSI mild hybrid a benzina da 150 CV, con prezzi da 39.500 euro. Nelle prossime settimane, il listino si completerà con tutte le altre versioni, con la VZ che potrebbe avere un prezzo indicativo intorno ai 55.000 euro.

Fotogallery: Cupra Formentor VZ restyling, la prova di Motor1.com