BMW X3 xDRIVE 35i: silenzio, si guida

Dopo aver testato la versione turbodiesel da 184 CV, focalizziamo le nostre attenzioni sulla BMW X3 xDrive 35i.

ATTENTI AL LUPO

Chi non ha problemi a frequentare più assiduamente le stazioni di servizio, troverà in questa motorizzazione da 306 CV prestazioni in grado di esaltare le doti della nuova X3 anche e soprattutto quando ci si vuole togliere qualche soddisfazione su percorsi guidati teoricamente più adatti a modelli più convenzionali. Oltre alla velocità massima di 245 km/h, i 5,7 secondi dichiarati nel classico 0-100 sono un dato indicativo delle possibilità offerte da questa versione: nella graduatoria interna con gli altri modelli equipaggiati con lo stesso propulsore Z4, Serie 1 e Serie 3 la precedono di mezzo secondo, che considerando l'handicap di peso (dai 400 ai 500 kg) e la maggior sezione frontale rappresentano un distacco veramente contenuto. Dietro di lei arranca la nuova Serie 5, più leggera di un centinaio di kg mentre le sorelle maggiori X5 e X6 tagliando il traguardo con un secondo di svantaggio. Segno evidente che i tecnici della Casa di Monaco sono riusciti a trovare un equilibrio ottimale che si traduce in una resa superiore ai calcoli teorici. Il dato della potenza massima pari a 306 CV a 5.800 giri, pur importante in termini assoluti, quasi scompare di fronte a quello della coppia max di 400 Nm che si manifesta costante da 1.200 a 5.000 giri. Numeri da motore elettrico, che tradotti su strada offrono una regolarità di funzionamento ed una fluidità ...