La BMW X3 è tutta nuova per il 2024. Con sigla di progetto G45, debutta infatti la quarta generazione, a distanza di esattamente 20 anni dall'arrivo sul mercato della prima.

Tra i SUV più apprezzati del segmento D, è più spaziosa, tecnologica e sempre disponibile con motori diesel, anche a sei cilindri in linea a partire dall'estate 2025, ma non è più 100% elettrica, soluzione che sarà affidata nei prossimi anni alla Neue Klasse della Casa, presto in arrivo e che vi abbiamo già raccontato in un video e in un articolo dedicato.

BMW X3 (2024), gli esterni

Partendo come sempre dagli esterni, come abbiamo detto la nuova generazione della BMW X3 cresce leggermente nelle dimensioni. Rispetto al modello uscente, infatti, questa nuova quarta X3 è più lunga di 3,4 cm, per un totale di 4,76 metri, e più larga di 2,9 cm, per un totale di 1,92 metri.

Insieme a queste misure cresce anche il volume di carico di ben 20 litri, passando dunque a 570 litri per le versioni ibride mild e 460 litri per le versioni ibride plug-in, naturalmente in configurazione a 5 posti (prima erano rispettivamente 550 litri e 440 litri). L'unica misura che diminuisce, invece, è l'altezza, che passa a 1,66 metri (-2,5 cm).

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024, il posteriore

BMW X3 (2024) Dimensioni
Lunghezza 4.755 mm
Larghezza 1.920 mm
Altezza 1.660 mm
Passo 2.865 mm
Altezza da terra 216 mm
Capacità del bagagliaio 570 - 1.700 litri (460 - 1.600 con 30e xDrive)

A livello di design, il frontale della nuova BMW X3 è ovviamente del tutto nuovo e caratterizzato da uno stile inedito rispetto agli attuali altri modelli della Casa bavarese.

Per la prima volta, infatti, debuttano dei nuovi fari full LED, che optional possono essere anche adattivi con abbaglianti automatici o con interno brunito M Shadow Line, in tutti i casi con firma luminosa a doppia L.

I gruppi ottici, come da tradizione per la Casa dell'Elica, possono poi essere abbinati a una nuova calandra frontale, di generose dimensioni, illuminata a richiesta, che ingloba all'interno delle strisce oblique inedite.

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024, i nuovi fari e la nuova griglia frontale

Ma le novità non si fermano qui. Guardando di profilo la nuova X3, infatti, appare chiaro come i designer abbiano lavorato molto per ingrandirla al posteriore, regalando soprattutto più spazio agli occupanti.

Se infatti l'anteriore mantiene proporzioni simili al modello uscente, le novità più grandi si possono vedere dietro, dove il profilo del baule è meno spiovente del passato e integra uno spoiler sulla parte superiore di dimensioni piuttosto generose.

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024, il profilo

Stesso discorso anche in basso, dove la nuova X3 2024 è stata disegnata, ancora una volta, ben più squadrata del modello uscente e dove a mancare, per la prima volta sul modello, sono i terminali di scarico, integrati dietro al sottoparaurti come le ultime auto della Casa, su tutte le motorizzazioni, a eccezione della versione sportiva M50 xDrive.

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024, il posteriore

E parlando proprio di "sport", anche sulla nuova X3 non manca naturalmente tra i vari equipaggiamenti il pacchetto sportivo MSport, uno dei più scelti in fase di configurazione sulla precedente generazione e, come da tradizione, disponibile nella lunga lista di optional.

Prevede cerchi in lega dedicati da 19 pollici e paraurti e minigonne specifiche. In versione MSport Pro, poi, aggiunge l'illuminazione ambientale Iconic Glow e l'impianto frenante sportivo M con pinze verniciate in rosso.

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 2024, la versione M50 xDrive

BMW X3 M50 xDrive (2024)
BMW X3 M50 (2024) nel test del primo sedile

BMW X3 (2024), gli interni

Passando agli interni, in generale l'abitacolo della nuova BMW X3 ricorda molto da vicino quello della nuova Serie 5, come da tradizione per il modello.

Il vero protagonista della nuova plancia è ovviamente il "display curvo", dotato però - a differenza dei modelli più piccoli visti di recente - ancora della rotella centrale per controllare tutte le funzioni più importanti: una caratteristica quest'ultima molto cara ai clienti delle auto più grandi dell'Elica.

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024. la plancia

Per scendere più nei dettagli, il sistema è dotato dell'ultima versione del BMW iDrive con  BMW Operating System 9 e QuickSelect, quest'ultimo che consente di richiamare direttamente le funzioni principali senza dover passare per un sottomenu.

A richiesta, poi, sono sempre disponibili i servizi BMW Digital Premium, che consentono di utilizzare direttamente sullo schermo dell'auto le diverse app specifiche per ogni Paese pagando un abbonamento: oltre allo streaming musicale, non mancano per esempio diversi servizi di streaming video e l'integrazione degli smartphone con Apple CarPlay e Android Auto (quest'ultimi di serie).

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024, il controller dell'iDrive

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 M50 xDrive 2024, le palette al volante

Proprio come sulla Serie 5, poi, a mancare non sono nemmeno gli elementi luminosi a contrasto nella console centrale e nei pannelli porta, ormai tipici delle ultime BMW e personalizzabili nel colore.

BMW X3 30e xDrive (2024)

BMW X3 2024, i nuovi tasti di controllo sul pannello porta

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 M50 xDrive 2024, l'ambient light integrato nelle modanature

Una novità importante, invece, è rappresentata dal fatto che nella parte anteriore delle porte del guidatore e del passeggero trovano ora posto dei nuovi elementi di design che incorporano i pulsanti di gestione delle bocchette di areazione, delle memorie dei sedili e dell'apertura delle portiere.

BMW X3 M50 (2024) nel test del primo sedile

BMW X3 2024, il bagagliaio da 570 litri o 460 litri

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 2024, l'abitabilità posteriore

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 2024, i sedili anteriori

BMW X3 (2024), i motori

La gamma motori della nuova BMW X3, proprio come sulla precedente generazione, è composta già in questa prima fase da un ampio ventaglio di varianti sufficienti a coprire le necessità di quasi tutti i clienti.

Il listino, in particolare, si apre in basso con il powertrain a benzina mild hybrid a 48 volt meno potente, ovvero la X3 20 xDrive dotata del 2.0 turbo benzina da 208 CV complessivi, un numero sufficiente a farle coprire l'accelerazione da zero a 100 km/h in 7,8 secondi.

BMW X3 20 xDrive (2024)

BMW X3 2024, il 2.0 turbo benzina della 20 xDrive

Subito sopra, poi, trova posto il primo diesel mild hybrid del listino, ovvero la X3 20d xDrive da 197 CV, valori in questo caso sufficienti a farle coprire l'accelerazione da zero a 100 km/h in 7,7 secondi. Come anticipato, poi, il più potente motore diesel a sei cilindri in linea sarà aggiunto alla gamma nell'estate del 2025.

Sopra alle due versioni appena citate, poi, si posiziona la prima e unica versione ibrida plug-in per ora disponibile, ovvero la X3 30e xDrive, dotata sempre del 2.0 turbo benzina a quattro cilindri, abbinato però a un motore elettrico integrato nel cambio automatico Steptronic ZF a 8 rapporti (di serie per tutte).

BMW X3 (2024) nel test del primo sedile

BMW X3 2024, il 2.0 turbo benzina della 30e xDrive

Grazie a questo powertrain da 299 CV e con batteria dalla capacità non ancora specificata dalla Casa, la nuova X3 è in grado di percorrere circa 90 km in modalità 100% elettrica (WLTP), con la ricarica invece che può avvenire in corrente alternata con una potenza di 11 kW.

BMW X3 30e xDrive (2024)

BMW X3 2024, la presa di ricarica della 30e xDrive

Fino a un eventuale arrivo di una vera versione M, magari anche Competition, al vertice della gamma trova infine posto la nuova X3 M50 xDrive, alimentata dal più potente 3.0 benzina a sei cilindri in linea mai utilizzato in un'auto M Performance.

Anche in questo caso il powertrain è dotato di ibridizzazione di tipo mild a 48 volt, una combinazione che gli permette di sprigionare fino a 398 CV di potenza, sempre attraverso la trazione integrale xDrive e il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti. Lo 0-100? In appena 4,6 secondi.

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 2024, il 3.0 turbo benzina della M50 xDrive

Oltre al motore, quest'ultima versione è molto particolare anche dal punto di vista degli accessori disponibili, tra i quali non mancano come di consueto per le auto BMW le sospensioni sportive M (anche adattive come seconda opzione), lo sterzo sportivo variabile (VSS), l'impianto frenante sportivo M, i cerchi in lega fino a 20 pollici e il differenziale sportivo M.

Motori BMW X3 (2024)
X3 20 xDrive 153 kW (208 CV)
X3 20d xDrive 145 kW (197 CV)
X3 30e xDrive 220 kW (299 CV)
X3 M50 xDrive 293 kW (398 CV)
BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 M50 xDrive (2024)

BMW X3 (2024), i prezzi e le dotazioni

La dotazione di serie della BMW X3 2024 è già ricca e offre di serie il climatizzatore automatico a 3 zone, i vetri acustici, il sistema keyless, il baule e gli specchietti retrovisori esterni elettrici, l'allarme, il BMW Live Cockpit Plus, che include il sistema di navigazione basato sul cloud BMW Maps, l'illuminazione d'ambiente multicolore, la ricarica wireless per gli smartphone, quattro porte USB-C e una presa da 12 volt sulla console centrale e nel bagagliaio.

Tra gli optional figurano alcuni accessori importanti, come per esempio il tetto panoramico fisso in vetro (non più apribile) con un'ampia superficie trasparente non interrotta da montanti trasversali, il riscaldamento del volante, i vetri atermici e scuri nella parte posteriore e il riscaldamento ausiliario del veicolo.

BMW X3 (2024) nel test del primo sedile

BMW X3 2024, il nuovo tetto panoramico fisso come sulla Serie 5

Il lancio sul mercato della nuova BMW X3 è previsto per novembre 2024. I prezzi specifici per il mercato italiano non sono stati divulgati dall'azienda, tuttavia sul mercato tedesco la 20 xDrive partirà da 57.900 euro, appena 2.000 euro in più rispetto all'attuale ma con una dotazione di serie ben più ricca.

Fotogallery: BMW X3 20 xDrive (2024)