Come fare per richiedere l'assistenza stradale: procedure, costi e accortezze

Estate, tempo di viaggi, di strade affollate, di weekend da bollino rosso e purtroppo, anche di inconvenienti tecnici: che capitano tutto l'anno, ma statisticamente aumentano con l'intensificarsi del traffico. Cosa fare se ci capita un guasto? Niente paura, c'è il soccorso stradale.

Il soccorso stradale è un servizio di che si occupa di fornire assistenza agli automobilisti che abbiano dei problemi con il proprio veicolo. Il servizio di solito prevede l’invio di un meccanico, nel caso in cui la riparazione sia possibile in loco, o di un carro attrezzi per il recupero della vettura. Ecco come utilizzarlo e cosa sapere.

Meglio assicurarsi

Nonostante diverse assicurazioni offrano dei pacchetti che includono il soccorso stradale con copertura su tutto il territorio europeo e h24 (con uno specifico numero da chiamare dall'Italia o dall'estero), moltissime persone decidono di stipulare delle polizze escludendo questo servizio.

Per queste ultime, in caso di necessità è utile tenere a mente il numero verde ACI: 803.116. Per gli automobilisti stranieri esiste un numero verde dedicato l'800.116.800.

L'Automobile Club Italia è l’operatore principale a cui ci si rivolge per ricevere assistenza, vista la capillarità del servizio (assistenza garantita in tutta Italia, su reti stradali e autostradali) che è attivo 24 ore su 24 e 365 giorni l’anno.

Se non si opta per quest’operatore, si può comunque contare su diverse compagnie (la più celebre è EuropAssistance) e officine private disseminate sul territorio facilmente rintracciabili con i sistemi di ricerca degli smartphone.

Quanto si paga

Il costo del servizio varia a seconda delle condizioni: di solito la spesa oscilla tra i 100 e i 200 euro, ma può facilmente duplicare o triplicare. Infatti le tariffe dell’intervento, che normalmente partono da un prezzo fisso che si aggira sui 100 euro, dipendono anche dalla distanza che il carro attrezzi o il meccanico devono percorrere.

Per esempio, il servizio di soccorso stradale di ACI (prezzo base 116,90 euro) include solo il traino del veicolo fino al primo casello (in caso ci si trovi in autostrada) o fino alla sede del centro intervento: spostare il veicolo per una distanza maggiore o in una diversa destinazione prevede il pagamento di una quota extra che va da 1,04 (autostrada) a 1,41 euro (strada ordinaria) per ciascun km percorso. 

In più, occorre tener presente che molte compagnie spesso applicano una maggiorazione del prezzo in caso di servizio notturno o festivo (20% nel caso di ACI).

Tariffe che sono scontate del 20% per i soci, i quali possono scegliere tra la quota annuale per il solo soccorso, che è di 35 euro, e quella che include l'assistenza medica, che è di 99 euro l'anno.

Soccorso ACI  
Prezzo base 116,90 euro
Tariffe extra 1,04 euro/km (autostrada) 1,41 euro/km (strada ordinaria)
Servizio notturno
+20% (ACI)
Sconti

-20% per i soci

Meglio assicurarsi, ma bene

Come si può dedurre dai dati, un imprevisto tecnico può comportare una spesa non da poco e proprio per tale ragione molti scelgono di sottoscrivere una polizza assicurativa per la propria auto che comprenda l'assistenza stradale.

Anche in questo caso, però, occhio alle tariffe: la totale gratuità dell’intervento può essere effettiva solo a determinate condizioni, come una certa distanza del luogo di intervento, ed è facile incorrere in pagamenti extra, sovrattasse e servizi non inclusi. Quindi, conviene leggere con attenzione i dettagli del contratto.

Se ci si muove frequentemente anche all'estero, il consiglio è richiedere un pacchetto di servizi più completo, che avrà un costo maggiore ma permetterà di mettersi in marcia davvero in piena tranquillità.