Negli ultimi anni, le auto adatte a essere guidate da conducenti freschi di patente sono diventate una merce un po' rara, da cercare con il lanternino nei listini di Case che come se non bastasse hanno anche tolto dalla circolazione molte vetture piccole o con motori poco potenti.

Il Codice della Strada, infatti, dal 2011 ha aggiornato le regole sui limiti per le vetture che i neopatentati possono guidare nei primi tre anni, fissando un limite nel rapporto potenza/tara di 55 kW/t (ossia 55 kW per ogni tonnellata di peso compreso il conducente) e un tetto massimo alla potenza di 70 kW.

La svolta "elettrica"

Questa regola ha ristretto molto il campo, ma con l'avvento dell'elettrificazione ha generato una situazione piuttosto curiosa: le auto elettriche per la loro particolare natura hanno un peso anche molto maggiore di quelle tradizionali a parità di dimensioni, dovuto alla massa imponente delle batterie, e potenze a libretto relativamente basse.

Questo ha fatto sì che piccole e "innocue" utilitarie si trovassero fuori dai limiti per uno o due CV di troppo o per il difetto di essere troppo leggere (come tuttora accade con l'intera gamma Suzuki) mentre vetture a batteria più grandi, pesanti e decisamente potenti all'atto pratico, riuscissero invece a soddisfare i requisiti.

La situazione oggi

Con il crescente diffondersi di vetture elettriche o elettrificate, nel 2022 il Ministero ha deciso di applicare regole specifiche per i modelli a batteria ricaricabili, ossia ibride plug-in ed elettriche, anche se, soprattutto per le elettriche, non si è trattato di limiti eccessivamente stringenti.

Per le ibride plug-in e le elettriche, infatti, il rapporto potenza/tara sale a 65 kW/t e senza il limite di potenza massima di 70 kW. A modificare il Codice della strada per queste auto è stato il decreto Infrastrutture (approvato il 16 giugno e convertito in legge il 5 agosto 2022), che ha aggiunto nel testo una piccola frase dopo quella attenzionata dai neopatentati:

“Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t. Nel caso di veicoli di categoria M1, ai fini di cui al precedente periodo si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW.

Per le autovetture elettriche o ibride plug-in, il limite di potenza specifica è di 65 kW/t compreso il peso della batteria”.

Quali auto per neopatentati: benzina e diesel, MHEV e HEV

Per modelli a benzina e gasolio, ma anche ibridi senza spina e dunque mild hybrid e full hybrid, vale la regola fissata nel 2011, ossia massimo 55 kW/t di rapporto potenza/tara e potenza non superiore ai 70 kW/95 CV.

Fiat 500C Hybrid Launch, il logo

Fiat 500C Hybrid

Va detto che nel caso degli ibridi fa fede la potenza del solo motore termico, che in qualche caso è inferiore ai 70 kW e compensato da un peso adeguato, come accade ad esempio con la popolare Toyota Yaris Cross (ma non con la Yaris Hybrid, più leggera). Ecco i modelli oggi a listino che soddisfano la formula:

  • Dacia Sandero 1.0 SCe 65 CV (tutte)
  • Fiat 500 e 500 Cabrio (tutte)
  • Fiat Panda (tutte)
  • Fiat 500X 1.3 Mjt (tutte)
  • Ford Fiesta 1.1 75 CV e Gpl (tutte)
  • Hyundai i10 (tutte tranne 1.0 T-GDI)
  • Hyundai Bayon 1.2 MPi GPL
  • Kia Picanto (tutte tranne 1.0 T-GDI)
  • Kia Rio 1.2 DPi 84 CV/Gpl (tutte)
  • Kia Stonic 1.2 DPi 84 CV/Gpl (tutte)
  • Mahindra KUV 100 (tutte)
  • Mazda 2 1.5 Skyactiv-G (tutte)
  • Mitsubishi Space Star 1.2 ClearTec
  • Nissan Juke 1.6 HEV (tutte)
  • Opel Corsa 1.2 75 CV (tutte)
  • Peugeot 208 1.2 75 CV (tutte)
  • Renault Twingo (tutte)
  • Renault Clio 1.0 SCe 65
  • Renault Clio E-Tech Hybrid
  • Renault Captur 1.2 90 CV (tutte)
  • Renault Captur E-Tech Hybrid (tutte)
  • Renault Arkana E-Tech Hybrid (tutte)
  • Seat Ibiza 1.0 e Gpl (tutte)
  • Seat Arona 1.0  TGI metano (tutte)
  • Seat Leon 1.0 TSI (tutte)
  • Seat Leon Sportstourer 1.0 TSI (tutte)
  • Skoda Fabia 1.0 65 e 80 CV (tutte)
  • Skoda Scala 1.0 G-Tec metano 90 CV (tutte)
  • Toyota Aygo X (tutte)
  • Toyota Yaris 1.0 (tutte)
  • Toyota Yaris Cross (tutte)
  • Volkswagen Up! (tutte tranne la GTI)
  • Volkswagen Polo 1.0 80 CV
  • Volkswagen Polo 1.0 TGI metano (tutte)
Ford Kuga, nuova contro vecchia

Ford Kuga PHEV

Quali auto per neopatentati: ibride plug-in

Per le ibride plug-in conta la formula dei 65 kW/t, ma la potenza a libretto nel loro caso è quella del solo motore endotermico, benzina o diesel (quella della parte elettrica è riportata in un altro punto del documento). Che spesso non è poca, ma è compensata da un peso più consistente.

Inoltre, il fatto di essere in qualche modo "alla spina" fa decadere il limite di 70 kW con il risultato che la lista comprende vetture anche piuttosto potenti:

  • Audi Q3/Q3 Sportback 45 TFSI e tron
  • BMW X1 xDrive 25e
  • BMW X2 xDrive 25e
  • BMW 225e XDrive Active Tourer
  • BMW 320e Touring
  • Citroen C5 Aircross Hybrid 180 CV
  • Citroen C5 X Hybrid 180 CV
  • Cupra Formentor 1.4 e-Hybrid DSG
  • Ford Kuga PHEV
  • Hyundai Santa Fe PHEV
  • Jeep Renegade 4Xe 190 CV
  • Jeep Compass 4Xe 190 CV
  • Kia Ceed SW PHEV
  • Kia Xceed PHEV
  • Kia Niro PHEV
  • Mercedes 300 de SW
  • Mercedes GLE 350 de
  • MINI Countryman Cooper SE (modello precedente)
  • Mitsubishi Eclipse Cross PHEV
  • Peugeot 408 Hybrid 180 CV
  • Renault Megane PHEV E-Tech Hybrid
  • Renault Megane PHEV E-Tech Hybrid
  • Renault Captur PHEV E-Tech Hybrid
  • Volkswagen Tiguan 1.4 e-TSI (modello precedente)
  • Volvo EX40 T4 Recharge
Mercedes EQS

Mercedes EQS

Quali auto per neopatentati: elettriche

La quasi totalità delle elettriche rimane guidabile da neopatentati e anche in questo caso, come e più delle Plug-in, la lista comprende modelli decisamente prestazionali che però soddisfano la formula: un esempio? La Audi e-tron GT anche nella versione di punta RS dichiara una potenza nominale di 142 kW (quella di picco sfiora i 500 kW), ma un peso di quasi 2,5 tonnellate.

Di conseguenza, il rapporto potenza tara è inferiore ai 65 kW/t.

  • Abarth 500 (tutte)
  • Aiways U5 (tutte)
  • Audi Q4 e-tron e Sportback (tutte)
  • Audi Q8 e-tron (Q8 e-tron Sportback (tutte tranne SQ8)
  • Audi e-tron GT (tutte)
  • BMW i3 (tutte)
  • BMW i4 (tutte)
  • BMW i5 (tutte)
  • BMW i7 60
  • BMW iX1 (tutte)
  • BMW iX3 (tutte)
  • BMW iX (tutte)
  • Citroen e-C4 (tutte)
  • Citroen e-C4 X (tutte)
  • Cupra Born (tutte)
  • Dacia Spring (tutte)
  • DR 1.0 EV (tutte)
  • DS3 E-tense (tutte)
  • Evo 3 Electric (tutte)
  • Fiat 500e (tutte)
  • Ford Mustang Mach-E (tutte tranne GT)
  • Hyundai Kona Electric
  • Hyundai Ioniq 5 (tutte)
  • Hyundai Ioniq 6 (tutte)
  • Jeep Avenger (tutte)
  • Kia Soul (tutte)
  • Kia Niro EV (tutte)
  • Kia EV6 RWD (tutte)
  • Lexus UX300e (tutte)
  • Mazda MX-30 (tutte)
  • Mercedes EQA (tutte)
  • Mercedes EQB (tutte)
  • Mercedes EQC (tutte)
  • Mercedes EQE (tutte)
  • Mercedes EQE SUV (tutte)
  • Mercedes EQS (tutte)
  • Mercedes EQS SUV (tutte)
  • MG ZS EV  (tutte)
  • MG Marvel (tutte)
  • MG4 (tutte)
  • MG5 (tutte)
  • MINI Cooper SE (tutte)
  • MINI Cooper SE Cabrio
  • Nissan Leaf (tutte)
  • Nissan Ariya (tutte)
  • Opel Corsa-e
  • Opel Mokka-e
  • Peugeot e-208
  • Peugeot e-2008
  • Polestar 2 (tutte tranne Dual Motor)
  • Porsche Taycan/Sport/Cross Turismo (tutte)
  • Renault Twingo E-Tech Electric
  • Renault Megane E-Tech Electric
  • Skoda Enyaq/Enyaq Coupé (tutte)
  • smart eq fortwo/cabrio (tutte)
  • smart #1 (tutte)
  • Subaru Solterra (tutte)
  • Tesla Model 3 RWD
  • Toyota Mirai FCEV (tutte)
  • Volkswagen ID.3 (tutte)
  • Volkswagen ID.4 Pro Performance (tutte)
  • Volkswagen ID.5 Pro Performance (tutte)
  • Volvo EX40 Recharge (tutte)
  • Volvo EC40 Recharge (tutte)

Fotogallery: Le elettriche più vendute al mondo, domina Tesla ma occhio alla Cina