Sulla neve con la Fiat Panda 4x4 TwinAir

E’ il "SUV dell’anno 2012". I colleghi inglesi della celeberrima rivista Top Gear non hanno avuto dubbi nell’insignire di questo riconoscimento la nuova Fiat Panda 4x4. Del resto parliamo di un classico del fuoristrada che non ha rivali nel segmento delle citycar. Noi l'abbiamo già provata sull’autodromo di Balocco, ma con l’arrivo della stagione fredda volevamo guidarla pure sulla neve anche perché la Panda 4x4 è l’unica auto a montare di serie un treno di pneumatici invernali. Come motorizzazione questa volta abbiamo scelto il bicilindrico 0,9 TwinAir da 85 CV che i termini di rapporto prestazioni/trazione rappresenta, secondo noi, l’accoppiata migliore di sempre.

HA UNA MARCIA IN PIU’

A differenza della versione diesel che monta un cambio manuale a 5 rapporti, la Panda 4x4 TwinAir dispone, infatti, di una trasmissione a sei marce che sono complementari alla vocazione fuoristradistica del modello: la prima marcia è cortissima, funge da “primina” e garantisce quindi un buon freno motore in discesa piuttosto che una spinta superiore nelle salite caratterizzate da una forte pendenza. La sesta, invece, consente di viaggiare su strada abbassando il numero di giri e migliorando il confort acustico, oltre che i consumi di carburante. E poi c’è la brillantezza tipica del TwinAir che “tira” bene e “suona” in modo inconfondibile appagando chi è al volante. Lo scotto da pagare? Il consumo di benzina: aldilà dei dati dichiarati, è molto sensibile allo stile di guida. Insomma chi sceglie ...