Kia Sportage restyling, più ibrido per tutti

Si parla ancora di SUV e, in particolare di SUV coreani. Stavolta è il momento di Kia Sportage, sicuramente uno dei modelli più di successo per Kia in Europa e anche in Italia. Un'auto che, per conquistare il pubblico, del Bel Paese è partita da un ottimo rapporto prezzo prestazioni, è stata, infatti una delle prime a montare la trazione 4x4 nel segmento, per poi passare a migliorare anche la qualità percepita forte di un interesse sempre maggiore del brand per il mercato europeo (e viceversa) che ha fatto spostare la produzione nel Vecchio Continente. Per la nuova generazione è dunque arrivato il momento del restyling di metà vita e approfittando anche del passaggio alla normativa Euro 6d Temp, introduce due nuovi propulsori turbodiesel un 1.6 l da 115 e 136 CV e un 2.0 l mild hybrid da 185 CV che promettono consumi contenuti e maggiore efficienza.

Com'è

Dal punto di vista estetico sono pochi i dettagli che si modificano rispetto all'attuale generazione. Partendo dal frontale troviamo i nuovi alloggiamenti dei fendinebbia, che nella versione GT Line cambiano anche di forma assumendo quella Ice Cube, sempre sul muso il caratteristico Tiger Nose viene un po' rinfrescato e può essere declinato anche in Gloss Black, sempre nella versione GT. Fra gli altri elementi di spicco: i proiettori a LED, le nuove luci diurne, anche loro a LED, e il nuovo disegno della calandra con un elemento orizzontale che parte dai fendinebbia. Sul posteriore sono state ridisegnate le luci e compare il...