In rete circolano voci su un’auto più piccola della Sandero: la macchina da 5.000 euro sta per diventare realtà?

Dacia si è imposta sul mercato come marchio low cost, giusto? Ma il brand del gruppo Renault-Nissan potrebbe avere nel cassetto una macchina ancora più economica della Sandero, il modello meno costoso del listino Dacia (da 7.900 euro). D’altronde, nessuno è ancora riuscito a commercializzare un’auto nuova da 5.000 euro, che sembrava poter diventare realtà con la Tata Nano. Vedremo di quanto l'eventuale super-utilitaria Dacia, di cui parla il sito francese blogautomobile.fr, si avvicinerà a "quota 5.000".

IL MIRAGGIO DEI 5.000 EURO

La sfida è di quelle importanti, paragonabile ad altri progetti ambiziosi. Come quello della Volkswagen XL1, l’auto che consuma 1 litro di carburante ogni 100 km (ad un prezzo, però di 100.000 euro). O come l’idea di Gordon Murray di rivoluzionare il modo di produrre automobili per costruire una vettura che rivoluzioni la mobilità in città, con una carrozzeria più stretta e corta di una smart, ma con 3 posti: la GMD T.25. La Dacia citycar andrebbe così ad ampliare la gamma verso il basso, inserendosi sul mercato nel cosiddetto segmento A, quello dove a farla da padrone in Europa sono la Fiat Panda e il trio formato Volkswagen up!, Seat Mii e Skoda Citigo, e che al recente Salone di Ginevra a visto debuttare la Renault Twingo e le “cugine” Citroen C1, Peugeot 108 e Toyota Aygo.

PERCHÉ È COSÌ DIFFICILE

Ma la mini Dacia potrebbe anche puntare a una mobilità ancora più urbana, provando cioè ad offrire un’alternativa a chi cerca una macchina lunga 3 metri o giù di lì, andando cioè a fare concorrenza alla smart e alla Toyota iQ. Per un po’ di tempo si è parlato anche di un progetto Fiat per questo settore, conosciuto con il nome di Topolino. Ma in questi ultimi anni l’idea è stata congelata: la crisi (non solo nel gruppo Fiat) ha spostato le strategie industriali verso i settori premium del mercato, perché su auto piccole di grandi volumi è diventato sempre più difficile fare utili. Un ulteriore ostacolo alla realizzazione dell’auto da 5.000 euro… vedremo se con questa Dacia, sarà la volta buona.

“Mini Dacia”, in arrivo una super utilitaria low cost

Foto di: Giuliano Daniele