La monovolume compatta cambia volto e si arricchisce del nuovo diesel 1.6 CDTI 136 CV, pronto a sostituire sia il 1.7 che il 1.3

A poco più di tre anni dal debutto la Opel Meriva torna a far parlare di sé per un restyling che incide leggermente sui dettagli di design e introduce soprattutto il nuovo motore diesel .6 CDTI da 36 CV, in sostituzione del .7. La presentazione al pubblico della Opel Meriva restyling è fissato per il prossimo Salone di Bruxelles (6-26 gennaio 24), momento in cui svelerà in anteprima mondiale la nuova mascherina cromata in stile nuova Insignia, le luci diurne e i fanali posteriore con luci a LED.

PIU’ RICCA DI CROMATURE

La principale novità della Opel Meriva restyling è racchiusa nel frontale, dove spiccano inedite cromature per la calandra e la cornice dei fendinebbia. Anche i gruppi ottici hanno una forma diversa che si adatta ad un paraurti anteriore di foggia modificata. Le luci diurne a LED fanno poi il paio con un nuovo listello cromato che percorre la linea di cintura ondulata e le maniglie cromate posizionate al centro della fiancata. I gruppi ottici posteriori utilizzano per la prima volta luci a LED e le ruote fanno sfoggio di cerchi da 7” e 8” di nuovo disegno. Più limitate sono le modifiche agli interni, dove c’è una console centrale FlexRail più corta per dare spazio al passeggero del sedile posteriore centrale. Restano quindi invariati i sedili con certificazione AGR, le portiere con apertura ad armadio FlexDoors, mentre si segnala l’arrivo della telecamera di retromarcia che utilizza il display centrale da 7 pollici.

.6 CDTI, UN DIESEL PER OGNI ESIGENZA

Al di là della forma quello che più interessa i potenziali acquirenti della Opel Meriva restyling è però quello che sta sotto il cofano anteriore, in particolare il nuovo motore .6 CDTI. Questo propulsore a gasolio prende il posto dello storico .7 CDTI, ed entro il 24 andrà a sostituire anche il .3 CDTI grazie a nuove varianti di potenza ancora più frugali nei consumi. Le promesse di alta efficienza e bassa rumorosità del motore .6 CDTI si sposano poi con la rispondenza alle normative Euro 6 che entreranno in vigore a settembre 25. Il 4 cilindri common rail in alluminio sviluppa 36 CV e 32 Nm e permette alla Opel Meriva .6 CDTI di raggiungere i km/h in 9, secondi consumando in media 4,4 l/ km (6 g/km di CO2), ovvero il % in meno del .7 CDTI. Le altre motorizzazioni della Opel Meriva restyling comprendono il .4 benzina aspirato da CV e i .4 Turbo da 2 e 4 CV, tutti in regola con la normativa Euro 6. Questi ultimi sono abbinabili anche al nuovo cambio automatico 6 marce con funzione sequenziale ActiveSelect. In regola con l’Euro 6 è anche la nuova Opel Meriva .4 Turbo 2 CV GPL Tech.

PREZZI A NOVEMBRE, CONSEGNE A GENNAIO

La Opel Meriva restyling offre anche il nuovo sistema di infotainment IntelliLink che attraverso l’interfaccia del display da 7” permette di integrare le funzionalità degli smartphone. Oltre alla connessione Bluetooth per viva voce e audio streaming l’IntelliLink include infatti la presa USB, il lettore CD, la radio digitale DAB e il navigatore e la possibilità di utilizzare le funzioni del telefono come ad esempio il viva voce Siri dell’iPhone. I prezzi della Opel Meriva restyling saranno annunciati a novembre 23, data di apertura degli ordini, mentre le prime consegne sono previste per gennaio 24.

Opel Meriva, perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele