L'ibrida da 608 CV si aggiunge al già ricco garage "in divisa" dell'emirato

Dubai è la città che punta ad offrire il meglio in ogni settore, dai migliori alberghi al più grande aeroporto fino al grattacielo più alto del mondo e per questa sua insaziabile sete di supremazia tecnologico-turistica non può tralasciare un aspetto importante come quello di un prestigioso parco auto della polizia. Non è un caso quindi che la polizia di Dubai sia dotata delle più belle auto sportive e supercar da utilizzare per pattugliamenti, cerimonie e video ufficiali e molto per stupire i turisti che affollano la capitale. Al lungo elenco di Ferrari, Lamborghini, Bugatti, BMW e Mercedes già presenti nel garage delle forze che ha visitato anche OmniAuto.it si è ora aggiunta un'altra perla, la Porsche 918 Spyder in classica livrea bianca e verde d'ordinanza.


La nuova arrivata è uno dei 918 esemplari della supercar ibrida tedesca che ha appena raggiunto la fine della sua carriera produttiva e che come prestazioni dovrebbe posizionarsi al vertice della flotta "Dubai Police". Sotto le forme di una grintosa vettura scoperta si cela infatti una complessa meccanica a tre motori (un benzina e due elettrici) che sprigiona la bellezza di 608 CV, può raggiungere i 340 km/h e accelerare da 0 a 100 in 2,8 secondi. La Porsche 918 Spyder in divisa è stata esposta al Salone di Dubai e ha il duplice compito di attrarre l'interesse del mondo sull'emirato arabo e di sottolineare l'impegno delle autorità locali per la sostenibilità ambientale attraverso l'utilizzo di auto ibride.



Dubai, le supercar della polizia




Dubai, le supercar della polizia in corteo

Fotogallery: Porsche 918 Spyder, l'ultima chicca della polizia di Dubai