Entro il 2022 16 stabilimenti sforneranno auto elettrificate, per un totale di 80 modelli da lanciare entro il 2025

“A partire dal 2019 ci sarà (virtualmente) un nuovo modello elettrificato ogni mese. Ecco come intendiamo offrire la più vasta gamma di veicoli a batteria al mondo, attraverso i nostri brand”. Si potrebbe riassumere così l’intervento di Matthias Müller, CEO del Gruppo Volkswagen, in occasione del summit annuale del colosso tedesco. Che da Wolfsburg avessero intenzione di puntare sull’elettrico non è certo una novità (la Strategy 2025 è stata presentata nel 2015), ma con il meeting di ieri sono emersi nuovi e interessanti dettagli sulla Roadmap E, la strada a emissioni zero di VW.

Batterie da tutto il mondo

L’elettrificazione dell’auto passa attraverso una massiccia produzione di batterie e il Gruppo Volkswagen ha stretto accordi con aziende in Europa e Cina, mentre attualmente ci sono contatti per forniture dedicate alle fabbriche in Nord America. Una strategia ad ampio spettro che permetterà di passare da 3 a 12 fabbriche dedicate alla produzione di modelli elettrificati in 2 anni, per arrivare a un totale di 16 stabilimenti entro il 2022. Una crescita necessaria per riuscire a immettere nel mercato 80 modelli elettrificati (30 elettrici e 50 ibridi) entro il 2025 tra i quali ci saranno le versioni di serie di Volkswagen I.D. Vizzion, Audi e-Tron e Porsche Mission E, viste in quel di Ginevra.

Diesel soluzione e non problema

Non è tutto elettrico quel che si muove e non lo sarà per ancora tanto tempo. “Stiamo investendo cifre importanti sulla mobilità del futuro, ma senza trascurare le attuali tecnologie che continueranno a giocare un ruolo importante per i decenni a venire” ha dichiarato Muller “Stiamo investendo circa 20 miliardi di euro in veicoli convenzionali, cifra che raggiungerà i 90 miliardi nei prossimi 5 anni”. Il diesel è quindi parte della soluzione e non un problema e non morirà a breve.

La digitalizzazione

La mobilità elettrica al centro ma non unico obiettivo del Gruppo Volkswagen, sempre più focalizzato sulla digitalizzazione dei propri modelli e come esempio è stato presa la concept SEDRIC, prototipo di taxi del futuro. Naturalmente elettrico e a guida autonoma, destinato a diventare un mezzo di serie, per un nuovo concetto di mobilità condivisa . L’obiettivo di Wolfsburg è quello di offrire servizi di mobilità e non concentrarsi unicamente sulla vendita di auto.

Conti a posto

Investimenti e progetti importanti resi possibili anche da conti sempre in ordine e ricavi che crescono di anno in anno con il record di 230,7 miliardi registrato nel 2017, con un +6.2% rispetto al 2016. È cresciuto anche l’utile operativo arrivato a 13,8 e l’utile netto più che raddoppiato, passato da 5,4 a 11,6 miliardi di euro.

Volkswagen I.D. Vizzion Concept