Design aggressivo e futuristico per la one off basata sulla GT-R Nismo, pensata in Italia come regalo per i 50 anni della sportiva giapponese

Godzilla compie cinquant’anni e, per festeggiare, non poteva mancare un esemplare celebrativo. Ma non si tratta di una one off come le altre, di un colore diverso dal solito o con un kit estetico particolare. Nissan e Italdesign infatti, che casualmente celebrano il cinquantesimo anniversario insieme nel 2018, hanno unito le forze per creare una GT-R molto speciale: si chiama Nissan GTR-50 by Italdesign ed è un prototipo che, secondo Alfonso Albaisa, Senior Vice President Global Design di Nissan, non anticipa le linee del futuro modello hardcore della casa nipponica, ammesso peraltro che questo si faccia, dal momento che di conferme in tal senso non ce ne sono. Basata sulla GT-R Nismo del 2018, è stata curata negli interni e negli esterni dai centri stile della casa giapponese europei e americani.

Cambia nel look, soprattutto al posteriore

Cambia nell’estetica e si fa più aggressiva, anche per merito dei dettagli color oro a contrasto sulla carrozzeria grigia opaca, che corrono dal profilo della mascherina anteriore alle prese d’aria laterali, dagli specchietti all’intera superficie posteriore. I designer di Moncalieri hanno reso più aggressiva la linea della GT-R, con tratti tesi ed angoli più pronunciati rispetto alla vettura standard; i gruppi ottici a LED si assottigliano, arrivando fin sopra i passaruota anteriori, mentre il profilo del tetto, oltre al essere più basso di 54 mm, scende centralmente rispetto alle sezioni esterne rialzate. I gruppi ottici circolari tipici delle Skyline sono stati rivisitati: adesso ci sono quattro anelli sottili, sporgenti dalla carrozzeria e concavi al centro. Dimezzato il numero dei terminali di scarico, incastonati nel diffusore in fibra di carbonio. Completa il tutto lo spoiler posteriore, regolabile in altezza e fissato al corpo vettura tramite due supporti verticali.

Nissan GTR-50 by Italdesign

All'interno pelle e Alcantara

All’interno si nota subito la mancanza del grande schermo centrale dell’infotainment, sostituito da uno di derivazione racing davanti agli occhi del pilota e che raccoglie tutte le informazioni di marcia. Fibra di carbonio e dettagli dorati impreziosiscono il tunnel centrale e la plancia, alternati a pelli pregiate e Alcantara sul volante, realizzato su misura, e sui sedili.

Nissan GTR-50 by Italdesign

3.8 da 720 CV

Sotto il cofano cambia (quasi) tutto. La GTR-50 by Italdesign nasconde infatti il V6 biturbo da 3.8 litri Nissan con modifiche derivate dell’esperienza maturata nei campionati GT3. Grazie a turbocompressori dal diametro maggiorato, intercooler più grandi e bielle, pistoni, albero a gomiti e cuscinetti rinforzati eroga una potenza di 720 CV e 780 Nm di coppia massima, scaricati sull’asfalto attraverso tutte e quattro le ruote con l’aiuto del cambio doppia frizione a sei rapporti. Nuove le sospensioni con ammortizzatori Bilstein, mentre i freni a sei pistoncini davanti e a quattro dietro sono firmati Brembo.

Leggi anche:

Nissan GTR-50 by Italdesign