Arriva la versione più estrema della sportiva della Losanga. Telaio Cup e differenziale Torsen fra i componenti esclusivi

Reanult allarga la famiglia di Megan R.S. con la versione Trophy, una tradizione che arricchisce la berlina sportiva di un 1.800 turbo da 300 CV e 450 Nm di coppia e che può vantare modifiche tecnologiche di ultima generazione che interessano il turbocompressore e lo scarico. Il 1.8 l turbo può essere abbinato sia al cambio manuale sia all’automatico a doppia frizione. Si aggiungono: il sistema a quattro ruote sterzanti 4Control e gli ammortizzatori idraulici. La versione Trophy vanta poi il telaio Cup ancora più rigido e il differenziale slittamento limitato Torsen.

Sportiva per tutti i giorni

Questa versione è impreziosita anche dai dischi freno anteriori compositi, dai cerchi da 19’’ dedicati e dai pneumatici Bridgestone ad altissime prestazioni che possono essere abbinati a nuove ruote esclusive, più leggere. E per il miglior feeling possibile in auto, la nuova Megane R.S. Trophy può essere equipaggiata anche con una nuova generazione di sedili anteriori Recaro, rivestiti  in Alcantara. Oltre a venire incontro alle esigenze di chi vuole un’auto sportiva la versione Trophy rimane comunque per rimane perfettamente adatta all'uso quotidiano, mantenendo tutte le tutte le caratteristiche di Mégane R.S., fra cui:  la possibilità di selezionare diverse modalità di guida utilizzando il sistema Multi-Sense, il sistema di illuminazione potenziato R.S. Vision  e quello di acquisizione dati e telemetria R.S. Monitor.

 

Leggi anche:

Una tradizione dal 2005

La prima Mégane R.S. è arrivata nel 2005, appena nove mesi dopo la Mégane II R.S. Le modifiche erano focalizzate sul telaio Sport2. Ruote più leggere, molle più rigide, blocchi specifici per ammortizzatori ed ESP “staccabile”. Circa due anni dopo l’arrivo sul mercato della Megan III R.S. (2009) puntualmente è giunta anche la sua versione Trophy (2011), realizzata anche lei sulla base del telaio Cup con motore che arrivava a 265 CV, quando usci fu la trazione anteriore più veloce sul mercato, come dimostrato anche dal record sul giro di 8:07,97 di Laurent Hurgon sulla Nordschleife al Nürburgring. L’ulteriore evoluzione di questo modello fu la 275 Trophy con più cavalli, scarico in titanio Akrapovič, peso ridotto e ammortizzatori Öhlins in opzione.

Fotogallery: Renault Megane R.S. Trophy 2018