La casa inglese lancerà nel 2021 una hypercar ispirata alla Valkyrie, seppur meno estrema e realizzata in 500 unità

Inizia a farsi molto combattuta la categoria delle hypercar, perché dopo anni di relativa quiete arriveranno dal 2019 una serie di supersportive con il fuoco dentro. Fra queste contiamo la nuova Ferrari con il V8 biturbo e la McLaren Speedtail, oltre alle Aston Martin Valkyrie e Valkyrie Pro. La casa inglese però non si accontenta di questi due modelli e ha confermato l’arrivo di quella nota al momento come 003, una hypercar ispirata alla Valkyrie ma con un’impostazione tecnica meno estrema.

Estrema, ma con il bagagliaio

Il nuovo modello, anticipato da un’immagine teaser, riprenderà la raffinatissima aerodinamica della Valkyrie, come dimostra l’assenza di una grossa ala posteriore: i flussi d’aria verranno incanalati ai lati e sotto la scocca, aiutando così la 003 a “mordere” l’asfalto pur in assenza di un alettone.

La casa inglese non per altro ha collaborato con il team Red Bull di Formula 1, che ha già messo a punto l’aerodinamica della Valkyrie. Sulla 003 non mancheranno inoltre appendici mobili e sospensioni regolabili, indispensabile per renderla usabile anche su strada, habitat dove si troverà più a suo agio della Valkyrie per via del pozzetto in cui riporre un piccolo bagaglio.

Sempre ibrida, ma turbo

A cambiare sulla 003 sarà anche il powertrain ibrido, che non adotterà più il monumentale V12 aspirato della Valkyrie: la casa inglese ha anticipato che sarà un benzina turbo, imparentato probabilmente con i motori V8 e V12 delle granturismo Vantage e DBS. La 003 sarà in vendita entro fine 2021 e verrà costruita in 500 esemplari, 350 in più della Valkyrie, ad un prezzo che dovrebbe rivelarsi inferiore rispetto agli oltre 2 milioni chiesti per la V12.

Fotogallery: Aston Martin 003