A quel prezzo - fra i 40.000 e i 60.000 dollari, poco di più in euro - e a 7 posti, non si vedono concorrenti dirette. Nemmeno tra le tante novità del Salone di Ginevra

Tesla Model Y: come spiazzare il mercato con una fila di sedili in più, la terza. E magari mettere lì il colpo vincente. Tutti, noi compresi, a fare congetture su quale potesse essere il colpo a sorpresa di Elon Musk legato al suo nuovo SUV. 

Chi pensava ai prezzi, che comunque non sono argomento da poco, partendo da meno di 40.000 dollari; chi a qualche evoluzione dell’Autopilot, ovvero il sistema di guida assistita. Nessuno aveva ipotizzato i 7 posti. Nemmeno noi, lo ammettiamo.

Una proposta unica

Tesla colpisce dunque laddove non te lo aspetti. E bisogna ammettere che la mossa, almeno sulla carta, pare molto furba perché il prezzo, presumibilmente (dopo gli adeguamenti per la commercializzazione in Europa), non dovrebbe essere distante da quello di Audi Q4 e-tron e Mercedes EQC (i cui listini sono al momento sconosciuti, quindi queste sono ipotesi).

2021 Tesla Model Y

Però la Model Y non solo “mette dentro” prestazioni di tutto rispetto (450 km di autonomia e 0-96 km/h in 4,8 secondi per la Dual Motor da 51.000 dollari), ma appunto due posti in più. Il che, nella fascia di mercato intermedia, è un bel valore aggiunto.

Tagliate fuori un bel po’ di concorrenti presunte

Sulla difficoltà di trovare delle rivali dirette alla Model Y ci eravamo già espressi qualche giorno fa.

Vista la macchina e le sue dimensioni ancora non note ma certo importanti e, in generale, il suo "statement", i contorni della sfida si fanno ben più nitidi; e ristretti.

Sì perché a questo punto non solo la versione di serie della Seat el-born, in arrivo nel 2020, ma anche la Volkswagen I.D., che debutterà al prossimo Salone di Francoforte, rimangono tagliate fuori. Idem Hyundai Kona Electric e Kia e-Niro.

E la Model X?

La domanda che però sorge spontanea è la seguente: così configurata, la Model Y non rischia di “cannibalizzare” laModel X? La risposta è: forse. Probabilmente qualcuno - per esempio la ricca famiglia con almeno 5 tra figli e animali domestici (scegliete voi in che proporzioni) - che stava valutando l’acquisto della seconda potrebbe essere portato ad aspettare il nuovo arrivo.

E’ più probabile però che la Model Y vada a conquistare tutti quelli per cui gli oltre 90.000 euro di partenza della Model X siano troppi. Chi invece se la può permettere, perché mai dovrebbe rinunciare, per esempio, al sottile piacere di accogliere colleghi, clienti, amici e familiari aprendo le spettacolari Falcon Doors?

Fotogallery: 2020 Tesla Model Y