Confronto fra l'appena nata trazione anteriore e la precedente trazione posteriore per capire quant’è diversa

Ci sono auto di successo che fanno notizia ad ogni cambio di generazione, soprattutto quando portano con orgoglio marchi famosi e storici come Alfa Romeo, Audi, BMW o Mercedes, ma ce ne sono alcune che fanno discutere più delle altre. Un esempio freschissimo è quello della nuova BMW Serie 1 che con la sua quarta generazione abbandona la trazione posteriore e modifica lo stile in modo tale da suscitare una valanga di commenti da parte di fan e detrattori, appassionati di auto e “tifosi” dei vari marchi.

Per fornire qualche spunto in più alla discussione già vivace vogliamo provare a fare un confronto stilistico, fra la nuova e la vecchia BMW Serie 1. Vediamo assieme cosa cambia e come la compatta bavarese intende allargare la propria clientela a partire dal prossimo mese di settembre.

Faccia nuova e non solo

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Il primo confronto spetta di diritto al frontale della nuova BMW Serie 1 che rispetto al modello attualmente a listino modifica e rialza le linee del cofano motore un po’ in stile crossover, senza tralasciare gli ultimi dettagli del nuovo corso BMW proponendo la calandra a “doppio rene” più alta e circondata da una spessa cornice cromata che unisce i due elementi.

Fianchi diversi

La vista laterale non fa altro che confermare l’evoluzione della nuova trazione anteriore che prende in prestito qualche tratto stilistico in comune con la Serie 2 Active Tourer, accorcia il passo di 2 cm rispetto alla Serie 1 di oggi e ha il lunotto più inclinato.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Linee rialzate

I fari rivolti all’insù hanno a loro volta una configurazione interna tutta nuova. In questo generale “rialzo” delle forme si inserisce la linea di cintura che sale verso la coda per unirsi ad un tetto dalla sagoma inedita che si alza di 1,3 cm. Anche il famoso motivo stilistico del “gomito di Hofmeister” è stato ora integrato in un elemento fisso tra portiera e montante posteriore.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Più crossover nella coda

Confrontando il tre quarti posteriore di nuova e vecchia BMW Serie 1 si nota con particolare evidenza la maggiore altezza e ”verticalità” della coda che vede il portatarga salire dal paraurti al portellone e i gruppi ottici assottigliarsi fino a prendere un deciso sviluppo orizzontale.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Anche l’estrattore di coda della M135i xDrive è più alto e i cerchi da 19” opzionali contribuiscono a dare un tocco ancora più sportivo alla compatta da 306 CV. La nuova BMW Serie 1 è anche più larga di 3,4 cm rispetto alla terza generazione.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Bagagliaio regolare

A livello di bagagliaio la capacità di carico sale da 360 a 380 litri, ma la cosa che si nota a colpo d’occhio è la maggiore regolarità del vano che ora è più largo di 6,7 cm.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Il motore si mette di traverso

Se per pura curiosità apriamo poi il cofano motore, allora troviamo una traccia visibile della nuova impostazione meccanica a trazione anteriore o integrale xDrive: il propulsore è posizionato in posizione trasversale e non più longitudinale come prima.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Digitale dentro

A bordo della nuova BMW Serie 1 c’è un ambiente più moderno e in linea con gli ultimi modelli BMW. In primo piano c’è il cruscotto digitale BMW Live Cockpit Professional su richiesta e lo schermo touch da 10,25” integrato nella plancia. I comandi della climatizzazione sono stati spostati in alto, sotto e al centro delle bocchette centrali di aerazione, mentre i pulsanti dell’impianto audio sono poco più in basso.

BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto
BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto

Il tunnel centrale e la console con gli altri comandi è stata ridisegnata per poter alloggiare anche lo smartphone in ricarica wireless e anche la manopola rotonda è spostata più avanti. Il precedente freno a mano a leva è stato sostituito da una levetta di comando del freno elettrico.

Fotogallery: BMW Serie 1, nuova e vecchia a confronto