Per misure e dotazioni si posiziona sotto la Stonic. Prodotta in Corea ed India, debutta dopo l'estate

Il SUV compatto e globale di Kia si è finalmente svelato a Dehli e si chiama Seltos, per misure e dotazioni posizionato un gradino al di sotto della Stonic e prodotto sia in Corea del Sud che in India. Le vendite della Kia Seltos prenderanno il via nella seconda metà del 2019 sui principali mercati mondiali, ma non in Europa dov'è invece attesa la nuova Kia XCeed.

Lo stile moderno e "globale" della Kia Seltos è sottolineato dalla fanaleria anteriore full LED, dalle forme originali e dalla possibilità di essere ordinato nel ricco allestimento GT che monta cerchi in lega da 18" al posot di quelli standard da 16" e 17".

Fotogallery: Kia Seltos

LED un po' ovunque

Anche le luci posteriori sono a LED, così come i fendinebbia. La griglia anteriore evolve ulteriormente lo stile "tiger nose", mentre gli scivoli metallizzati nella parte bassa di frontale e coda richiamano il mondo dell'off-road.

Kia Seltos

Gli interni della Kia Seltos non sono ancora stati svelati, ma i bozzetti ufficiali ci dicono che sulla plancia c'è uno schermo touch da 10,25" e un head-up display opzionale da 8", oltre ad un impianto audio Bose a otto altoparlanti.

Due benzina e un diesel

A seconda dei mercati la Kia Seltos sarà proposta con i motori a benzina 1.6 turbo da 175 CV o 2.0 da 147 CV, ma anche con il turbodiesel 1.6 da 134 CV. I cambi, tutti automatici, sono un CVT, un automatico 6 marce e un doppia frizione a 7 marce.

Kia Seltos

Nella dotazione della nuova Seltos è incluso anche il Drive Mode Select per scegliere fra le modalità di guida Normal, Eco e Sport. A questo si somma poi la possibilità di variare la luce ambiente dell'abitacolo in otto diversi colori attraverso il Sound Mood Lighting che fa pulsare l'illuminazione interna in sincrono con la musica.