Presentata a fine evento, ha tetto retrattile e arriverà tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020

La presentazione della Chevrolet Corvette C8 è stata piuttosto lunga. Interessante certo, ma dopo un po’ di tempo qualcuno ha mollato il colpo e abbandonato la diretta. Per i più stoici però c’è stata una ricompensa: le prime foto della versione cabrio della sportiva made in USA. Qualche immagine dell’auto vestita di grigio (meno sexy rispetto al rosso della coupé) in attesa di vederla dal vivo.

Entro fine anno?

Si, è vero, la nuova Corvette coupé ha il tetto rigido removibile, ma la cabrio è ben diversa. Prima di tutto il tetto si ripiega automaticamente e non bisogna quindi sganciare manualmente il tettuccio e sistemarlo dietro l’abitacolo, rubando spazio utile ai bagagli. Si certo, anche la cabrio avrà meno volume di carico, ma volete mettere la comodità di premere un pulsante rimanendo comodamente seduti sui sedili?

Al di là delle immagini non conosciamo nulla della “Vette” cabrio, ma possiamo affidarci alle sensazioni che dicono che la vedremo su strada tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020.

Fotogallery: Chevrolet Corvette C8, le prime immagini della cabrio

V8 a cielo aperto

Quello che è certo è che anche la cabrio avrà in posizione centrale – una rivoluzione copernicana per la Corvette – il V8 aspirato di 6,2 litri da 502 CV. Una potenza tutto sommato “normale” ma che permette alla coupé di passare a 0 a 60 miglia orarie (96 km/h) in meno di 3”. A livello di Ferrari e Porsche. Il tutto con un prezzo che, negli Stati Uniti, sarà di poco superiore ai 60.000 dollari.

Un tempo che dovrebbe aumentare di poco sulla cabrio, ma che rimarrà sicuramente in linea con quello delle concorrenti. Più avanti arriveranno anche versioni più potenti e, con ogni probabilità, dotate di moduli ibridi per aumentare le prestazioni, tenendo a bada consumi ed emissioni. O tempora, o mores.