Ispirato al colore omonimo del 1997, costa 1.000 euro e fa parte di una linea di vernici vintage

Una Honda NSX su cinque acquistate fra il 1997 e il 2003 era del colore giallo Indy. Questa vernice è diventata un classico per la sportiva giapponese, tanto da essere riproposta anche per la nuova generazione: al Concorso d’Eleganza Pebble Beach, in programma il 18 agosto, sarà presentata l’edizione 2020 della NSX (venduta negli Stati Uniti con il marchio Acura), che annovera fra le novità proprio una riedizione del giallo Indy.

Costa 1.000 dollari, ma non è la più cara

La vernice costa 1.000 dollari e si aggiunge al nero Berlina, l’altro colore nella “famiglia” di vernici ispirate al passato della NSX. Il giallo Indy non è tuttavia il colore più costoso fra quelli disponibili, perché il rosso e il blu perlati costa 6.000 dollari.

La rinnovata NSX non presenta differenze rispetto alle versioni precedenti, né allo stile e nemmeno al sistema ibrido, composto da benzina biturbo V6 3.5 litri da 507 CV e ben tre unità elettriche (con loro i cavalli sono 581), gestite dall’elettronica per migliorare l'erogazione della potenza e ottimizzare il comportamento dell'auto in curva.

Fotogallery: Honda NSX, arriva la vernice giallo Indy