Aerodinamica estrema e oltre 700 CV per la più cattiva delle AMG GT

Qualche settimana fa avevamo avvistato una Mercedes-AMG GT R con uno strano camuffamento e con appendici aerodinamiche e prese d'aria di grandi dimensioni. In questi giorni, nei pressi del Nürburgring, eccola di nuovo.

Per quanto ne sappiamo e guardandola così a prima vista, potrebbe trattarsi della prossima GT R Black Series, anche se non è ancora chiaro se queste estreme soluzioni aerodinamiche arriveranno sul modello di produzione. Dovremmo aspettare ancora un po' però prima di vederla su strada, con il debutto che dovrebbe avvenire nel 2020.

Aerodinamica da astronave

Per la prima volta vediamo l'enorme spoiler posteriore biplano regolabile, mentre l'anteriore è caratterizzato da appendici anch'esse regolabili e mai viste prima d'ora su altri muletti. Le prese d'aria inglobate nei parafanghi anteriori invece sembrano riprese direttamente dalla AMG GT R Pro.

Foto spia Mercedes-AMG GT R Black Series

V8 biturbo da oltre 700 CV

È probabile che Mercedes stia testando diversi pacchetti aerodinamici per la Black Series, considerando che ogni esemplare visto fino ad oggi è diverso nei dettagli anteriori e posteriori. Ad ogni modo, la nuova Black Series sarà sicuramente un missile, considerando che voci di corridoio parlano di oltre 700 CV per il V8 da 4.0 litri biturbo sotto il cofano. Sembra che da Affalterbach vogliano battere la Porsche 911 GT2 RS sul giro secco al 'Ring, con la Porsche che detiene il record di 6 minuti e 40 secondi.

Fotogallery: Mercedes-AMG GT R Black Series, le foto spia

Foto di: CarPix