Sotto il cofano potrebbe esserci un V6

Quando Cadillac ha rivelato che all'inizio del 2019 la nuova berlina CT4 avrebbe debuttato in una versione ancora più hardcore della V il pubblico americano è andato in visibilio. Si chiamerà Blackwing e questo titolo equipaggerà da qui in avanti tutte le nuove auto ad alte prestazioni di Cadillac. E la berlina media CT4 sarà la prima a passare sotto anabolizzanti. È lei la protagonista del rendering di oggi: ecco come l'abbiamo immaginata.

Più cattiva della CTS-V

Questo rendering non è solo il risultato di una supposizione. I nostri fotografi infatti hanno sorpreso alcuni prototipi di Cadillac CT4 e CT5 di pre-produzione impegnati nei soliti test su strada. Esteticamente, rispetto alla CT4-V, la prossima CT4-V Blackwing non dovrebbe essere troppo diversa.

Foto di Cadillac CT4 Blackwing Spy

La griglia anteriore a nido d'ape è completamente nera e, insieme a quella inferiore, formano idealmente una grande V. Il cofano è bombato e potrebbe ospitare un motore ancora più potente dell'attuale V8. Il posteriore sarà caratterizzato sicuramente dai quattro scarichi e da un piccolo spoiler sopra il baule.

Sotto il cofano ci sarà un V6?

Per quanto riguarda la potenza, la CT4-V è stata lanciata con un motore quattro cilindri turbo da 2.7 litri da 320 CV. Non male, ma molto di meno rispetto al V8 da 464 CV della vecchia ATS-V. La Blackwing non sembrava avere il classico rumore del quattro cilindri, ma di un V6. A giudicare dal suono, inoltre, potrebbe essere offerta anche con l'opzione del cambio manuale. Quanto sarà potente? Sarà lei la rivale a stelle e strisce delle europee BMW M3 e Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio? Presto lo scopriremo.

Fotogallery: Cadillac CT4-V Blackwing Rendering