La concept da 819 CV è un esemplare unico e dal 2020 sarà anche su PlayStation 4

La collaborazione fra Lamborghini e Sony dà ottimi frutti, stando almeno all’incredibile fascino che scaturisce dalla Lambo V12 Vision Gran Turismo. La concept ibrida presentata, presentata alle finali mondiali del FIA Certified Gran Turismo Championships 2019 di Monte Carlo, è infatti una vera monoposto chiusa in metallo, plastiche e compositi, ma a partire dalla primavera 2020 sarà disponibile come modello virtuale da guidare in Gran Turismo Sport per PlayStation 4.

Fotogallery: Lambo V12 Vision Gran Turismo

"La migliore virtual car di sempre"

Le forme spettacolari di questa Lamborghini Lambo V12 Vision Gran Turismo concept sono opera del Centro Stile Lamborghini di Sant’Agata Bolognese, quello diretto da Mitja Borkert che descrive così l’ultima creatura:

“La Lambo V12 Vision Gran Turismo è stata pensata per essere la migliore virtual car di sempre per tutti i giovani gamer e fan che amano il nostro brand e il suo sguardo sempre orientato al futuro. È un’opportunità per il genio e il talento dei nostri designer di esprimersi a pieno e immaginare un’auto che non sia solo affascinante e incredibile da guidare, ma rispecchi anche tutto l’impegno della Casa del Toro nello sviluppare tecnologie innovative, soprattutto nel campo dei materiali leggeri e dell’ibridizzazione.”

Lambo V12 Vision Gran Turismo

Ibrida come la Sián, ma monoposto

La monoposto virtuale realizzata in esemplare unico sfrutta infatti lo stesso propulsore ibrido della Lamborghini Sián FKP 37. La Casa emiliana non va oltre nel definire dati tecnici e prestazioni della Lambo V12 Vision Gran Turismo, ma è bene ricordare quelli della Sián che le fa da base.

Lambo V12 Vision Gran Turismo

Parliamo quindi di motore 6.5 V12 aspirato da 785 CV più motore elettrico da 34 CV che portano la potenza complessiva a quota 819 CV. La Sián è capace di superare i 350 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 2,8 secondi. Per la Vision Gran Turismo è facile immaginare prestazioni simili o ancora migliori; gli appassionati di Gran Turismo Sport per PlayStation 4 lo scopriranno presto.

Tradizione e futuro del Toro

Nelle linee della Lambo V12 Vision Gran Turismo si ritrova tutto la storia, la tradizione, il presente e il futuro della Casa del Toro. La forma esagonale dei finestrini laterali riprende il motivo stilistico della Lamborghini Marzal concept del 1966, la grande "Y" luminosa che forma il gruppo ottico posteriore, così come l’anteriore è un’evoluzione degli stilemi attuali.

Lambo V12 Vision Gran Turismo

La linea centrale della fiancata divide in due la silhouette laterale, come nel DNA Lamborghini e i passaruota separati dalla carrozzeria contribuiscono a dare un ulteriore tocco di sportività futuribile alla concept che punta tutto sul guidatore virtuale.

Il pilota ha tutto a portata di sguardo

Per salire a bordo occorre sollevare la parte anteriore dell’abitacolo, come su alcuni aerei da combattimento e sulla Lamborghini Egoista concept. I comandi di guida sono raccolti sul volante aperto in alto e tutte le informazioni per il pilota sono invece proiettate in maniera virtuale sul parabrezza con un grande head-up display.

Lambo V12 Vision Gran Turismo

Questi sono ottimi presupposti per ottenere “il divertimento dei giovani appassionati di videogiochi e supersportive” come ha commentato durante l’evento Stefano Domenicali, presidente e ad di Automobili Lamborghini.