Dopo il crollo di calcinacci sulla A26, Autostrade riferisce al Ministero e dà indicazioni per il traffico

Superata la crisi di lunedì 25 novembre, quando per alcune ore non sono stati percorribili tratti della A6 Torino-Savona e dell’A26 Genova-Gravellona Toce, la viabilità autostradale in Liguria sembrava essere tornata alla normalità, sempre considerati i gravi disagi dopo l'abbattimento del ponte Morandi della A10 Savona-Genova (la notte del 31 dicembre è scaturito un piccolo incendio nel cantiere del nuovo viadotto).

Sembrava, appunto, perché lunedì 30 dicembre sono caduti calcinacci dal soffitto di una galleria della A26 tra Masone e il bivio con la A10 in direzione Genova, portando alla chiusura del tratto in questione (poi riaperto al mattino di martedì 31 dicembre).

Governo contro Autostrade, nuovo round

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola Di Micheli, ha convocato i vertici di Autostrade per l’Italia (la società che gestisce l’A26) per fare il punto della situazione e rivolgere alcune richieste specifiche, riferisce il sito internet dell’agenzia AGI, come un'informativa sul piano della manutenzione ordinaria e straordinaria nelle autostrade che gestisce. 

L’incontro al Ministero rappresenta un nuovo capitolo nella lunga e complessa controversia fra il Governo e Autostrade per Italia, accusata di non aver provveduto correttamente alla manutenzione del ponte Morandi di Genova. L’esecutivo da allora pare intenzionato revocarle le concessioni per i tratti autostradali che gestisce, ma questo si annuncia un progetto molto delicato sotto i profili economico e giuridico.

I tratti a rischio ingorgo fino all'Epifania

La situazione delle autostrade rimane quindi un tema all’ordine del giorno per il Governo. Lo stesso vale in questi giorni per gli automobilisti, perché secondo Autostrade per l’Italia in Liguria si registrerà forte traffico fino al 6 gennaio: i tratti più a rischio ingorgo sono l’intera A10 Genova-Savona fino a Savona, l’intera A12 Sestri Levante fino a Sestri Levante e l’intera A7 Serravalle -Genova fino a Genova. Un punto critico sarà inoltre quello dov’è avvenuto il crollo di calcinacci, ovvero il tratto della A26 Genova-Gravellona Toce verso Genova fra Masone e l’allacciamento della A10.

Fotogallery: Ponte Genova nuovo ponte ufficiale