Anticipo zero, due anni di mini-rate a meno di 100 euro al mese, e poi sei anni di rate di circa 130 euro

La Fiat Panda si è confermata anche per il 2019 come l’auto più venduta in Italia (qui la Top 10): vediamo quali offerte sono previste anche per il 2020, per le vetture da immatricolare entro il 31 gennaio. Su un numero limitato di Panda Pop 1.2 69 CV a benzina in pronta consegna, al costo di 11.600 euro, si può avere un prezzo promozionale di 9.375 euro, che può scendere a 7.875 euro aderendo al finanziamento “Contributo Prezzo MiniRata”.

A questo punto, non si versa anticipo, ma si iniziano a pagare solo le rate mensili, le prime 24 da 98,96 euro, le successive 72 da 133,47 euro (TAN fisso 6,45%, TAEG 9,39%), a copertura totale del debito.

Vantaggi

Le promozioni Fiat sono sempre diverse di mese in mese, con soluzioni di finanziamento interessanti e spesso originali. In questo caso, il prezzo di partenza è basso, ma la novità sta nella ripartizione delle rate in due fasi, i primi due anni con un costo mensile inferiore ai 100 euro e senza versare alcun anticipo, le rimanenti per i sei anni successivi solo un poco più alte (circa 130 euro), e senza rata finale.

Soluzione perfetta per l'acquisto a lungo termine di una vettura di successo ed economica, e senza sborsare annualmente cifre importanti, oltretutto con polizza “Make-Up” - SempreNuova per 60 mesi compresa nei costi di esempio.

Svantaggi

Occorre sicuramente calcolare qualche spesa in più, oltre alle soliti costi di IPT e PFU: l’offerta è solo sulle vetture disponibili che, rispetto alla versione base proposta dall’esempio, potrebbero avere degli accessori in più; può anche non essere proposta la versione di accesso, ma una Panda di categoria e costo superiore.

Nell’esempio non viene indicato il caso in cui, allo scadere dei due anni, si voglia eventualmente restituire la vettura: la tipologia di finanziamento è pensata per il possesso dell'auto, a differenza delle recenti formule più simili al noleggio.

Fotogallery: Fiat Panda 2017