Si chiama Ruf Rodeo Concept la nuova elaborazione su base 911 dell'azienda tedesca

Forse quando pensate al nome Ruf la prima cosa che vi viene in mente è il folle giro al Nurburgring della CTR (o Yellobird). Ma il costruttore tedesco nel suo garage ha tanti altri modelli e l’ultimo in ordine di tempo si chiama Ruf Rodeo Concept, reinterpretazione in chiave moderna della Porsche 911 Safari da rally.

Si tratta di un modello unico, pronto ad essere prodotto in serie per eventuali appassionati, che avrebbe dovuto debuttare al Salone di Ginevra 2020 e poi relegato a una presentazione online a causa dell’emergenza coronavirus. Dobbiamo quindi accontentarci delle fotografie e delle – non tantissime – informazioni ufficiali che le accompagnano.

All’avventura

L’anteriore della Ruf Rodeo Concept è quello maggiormente modificato, ispirato alle Porsche 911 da rally con fendinebbia circolari sul cofano, bullbar che sbuca dalla parte inferiore con integrata una vistosa griglia metallica, mentre sul tetto è appollaiato un portapacchi con luci a LED aggiuntive. Al posteriore la novità più vistosa è rappresentata da una piccola pala sul cofano motore, accessorio indispensabile per ogni raid che si rispetti.

 

Fotogallery: RUF Rodeo Concept

Dell’abitacolo ci sono 2 immagini appena, con ritratti di dettagli dei sedili – in pelle e stoffa con particolare ricamo colorato – e tunnel centrale – rivestito di cuoio – con rotella in alluminio per gestire il volume dell’autoradio.

Integrale al carbonio

Purtroppo non sappiamo nulla del motore che muove la Ruf Rodeo Concept, ma sappiamo che trasmette coppia e cavalli a tutte e 4 le ruote, come si addice ad un’auto pronta ad affrontare ben più di semplici sterrati. Non mancano nemmeno l’assetto rialzato e pneumatici specifici per l’offroad.

Sotto la carrozzeria c’è invece la monoscocca in fibra di carbonio delle attuali CTR Anniversary ed SCR, mentre all’interno è presente una roll cage, nascosta dietro la tappezzeria sopra i montanti.