SI chiama Avalanche 4x4 ed è estrema sotto tutti i punti di vista, con aspetto da fuoristrada duro e puro

In famiglia Gemballa è il momento di mettere mano alla Porsche 911. Se da una parte infatti Marc Philipp sta lavorando a una 911 ispirata alla gloriosa 959, dall’altra suo papà Uwe (fondatore dell’azienda di tuning che porta il suo nome) è pronto a presentare una nuova variazione sul tema 911. Con un aspetto decisamente fuori dal comune.

Dai disegni infatti si vede come la nuova opera firmata dalla Gemballa, basata sulle versioni 991 e 992, abbia stravolto la sportiva di Stoccarda, trasformandola di fatto in una sorta SUV/coupé sotto steroidi.

In arrivo tra 2 anni

Certo, sappiamo bene come gli schizzi tendano spesso ad esagerare per quanto riguarda proporzioni e stile, ma in questo caso sembrano davvero molto vicini a quello che sarà l’aspetto dell’auto fatta e finita. Un aspetto che i puristi troveranno troppo esagerato, ma chi conosce Uwe Gemballa sa che “esagerazione” è un termine che guida molte delle sue creazioni.

Fotogallery: Gemballa Avalanche 4x4

Denominata Avalanche 4x4 – e ispirata alla Avalanche Concept presentata nel 2017 – non solo avrà un’estetica pompata all’inverosimile, con tanto di alettone XXL al posteriore, assetto rialzatissimo, pneumatici da fuoristrada e tanto altro ancora. La 911 da offroad infatti dovrebbe essere completata da un motore potenziato, anche se non si conoscono le specifiche.

La Cayenne da offroad e non solo

Assieme alla Avalanche 4x4 Gemballa sta lavorando anche sulla Tornado 4x4, vale a dire la versione da offroad della Porsche Cayenne. Ma la vera punta di diamante del futuro del tuner tedesco sarà un’inedita sportiva a motore centrale da almeno 800 CV scatto da 0 a 100 km/h in 2,5” circa.

Ci impiegherà invece 2,3” la versione aggiornata della GTR 8XX Evo-R BiTurbo, versione estrema della 911 turbo pront a raggiungere i 1.000 CV di potenza e più di 1.000 Nm di coppia.