Per Play Station 4, PC o Xbox One: ecco i migliori titoli per togliersi la voglia di auto anche stando chiusi in casa

E voi da quanti giorni non guidate? Personalmente ho passato il traguardo delle 2 settimane di astinenza e, lo ammetto, mi manca. Certo, l’emergenza Coronavirus ha portato problemi ben più grandi e gravi del non potersi mettere al volante delle propria auto per puro diletto, ma per chi ama i motori uscire a fare un giretto è un antistress naturale. E di antistress ne abbiamo davvero bisogno in un periodo come questo.

Un buon modo per uscire dall’astinenza da auto è rappresentata dai simulatori e videogiochi di guida, ormai sempre più fedeli alla realtà per quanto riguarda sensazioni e grafica, disponibili per console come PS4 o Xbox One, sia per classici PC. Ma quali sono i migliori simulatori e videogiochi di guida sul mercato diponibili? Ecco qui una veloce lista di tutto ciò che potete trovare.

I simulatori

Partiamo proprio coi simulatori di guida che, come suggerisce il nome, vogliono riproporre tutte quelle che sono le sensazioni che si provano stando seduti all’interno di un’auto vera a propria. Il primo titolo che viene in mente è Gran Turismo Sport, ultimo capitolo in ordine di tempo della saga di Polyphony Digital dedicato a PlayStation 4. La grafica è ai massimi livelli, così come la lista di auto (tutte con regolare licenza), da modelli normalmente in vendita alle più potenti hypercar del pianeta, passando per modelli creati appositamente per il videogioco.

È invece dedicato alla Xbox One e PC Forza Motorsport 7, rivale diretto di Gran Turismo, con 32 circuiti perfettamente ricreati e più di 700 auto sui quali correre a più non posso, anche in questo caso con una grafica e una fedele esperienza di guida che – se giocato sullo schermo giusto – possono far dubitare che si tratti solo di un simulatore di guida.

È multipiattaforma invece Assetto Corsa, forse il più impegnativo del terzetto fin qui descritto, in quanto nasce come simulatore professionale, poi confertivo in prodotto per il grande pubblico. Se gli altri 2 possono essere giocati senza problemi con i normali pad, Assetto Corsa non può prescindere da volante e pedaliera.

GT Sport
Project Cars 2

Anche se non dispone di un gran numero di auto e circuiti, che possono integrati con i vari DLC (contenuti scaricabili) è il simulatore che lascia maggiore libertà nelle regolazioni dell’auto. Il realismo è la priorità massima, ottenuta anche grazie alla scansione al laser di circuiti e auto.

Infine Project Cars 2, con 52 tracciati differenti (tutti riprodotti nel minimo dettaglio) e 180 vetture appartenenti a differenti classi e categorie. Come Assetto Corsa anche questo titolo è giocabile su PC, Xbox One o PS4.

Altri titoli del genere simulatore è Dirt Rally 2.0 dedicato, come specificato dal titolo, dedicato al mondo del WRC, con piloti e scuderie reali. È invece ispirato al mondo delle ruote scoperte F1 2019, simulatore dedicato alle monoposto del Circus. Infine Wreckfest, simulatore di guida con un pizzico di arcade, ambientato nel mondo dei demoltion derby, dove non conta chi va più veloce ma chi distrugge il maggior numero di auto avversarie.

Gli arcade

A differenza dei simulatori di guida i videogiochi di auto arcade guardano la fisica e fanno spallucce, preferendo un’atmosfera ben più informale con auto che non disdegnano lunghi voli, “spari” alimentati da ettolitri di NoS e chilometriche derapate.

Il re di questo filone è forse Need for Speed: Heat, ventiquattresimo capitolo dell’infinita saga nata nel 1994 e disponibile per PS4, Xbox One e PC.  Auto originali di vari brand pronte per sfrecciare a velocità folli in giro per la città inventata di Palm City, seguendo un classico plot che porterà a poter potenziare e modificare il proprio parco veicoli.

Figlio più giocherellone di Forza Motorsport è invece Forza Horizon 4, ambientato in una quasi sconfinata mappa open world (nel caso dell'ultimo capitolo nelle campagne inglesi) da percorrere con un'ampia serie di bolidi.

Need for Speed: Heat
Asphalt 9

È nato invece inizialmente per smartphone ed è poi sbarcato su PC e Nintendo Switch Asphalt 9, altro arcade ad altissima velocità dove le leggi della fisica fanno da spettatrici, lasciando che succedano cose irrealizzabili nel mondo reale. La grafica è di ottimo livello e il parco auto (tutto su licenza) particolarmente ricco.

Se invece le auto non vi bastano e vorreste guidare anche moto, ma pure barche e aerei, The Crew 2 è la risposta che fa per voi. Classico arcade curatissimo nella parte grafica con innumerevoli tipologie di veicoli da guidare su terra, mare ed aria.

Fotogallery: I migliori videogiochi di guida per PC e console