Ecco le soluzioni tecniche delle auto più significative della storia

Le auto si possono classificare secondo criteri molto diversi, ad esempio andando indietro nel tempo per cercare un filo logico nel perché i marchi automobilistici siano nati in un certo periodo. O perché sia successo in un determinato luogo. In questo caso, nel ripercorrere la strada che l’automobile ha fatto dalle sue origini fino ad arrivare ai giorni nostri il racconto prende spunto da un libro, che s’intitola L’Autoveicolo e la sua Evoluzione. Ecco il primo di tre "episodi".

Dove tutto ha avuto inizio

Più precisamente, si tratta di un cosiddetto "libro di testo" del mio primo anno di studi in ingegneria dell’automobile al Politecnico di Torino (2002), ovvero di una panoramica sulle auto che hanno lasciato un segno nel tempo dal punto di vista della rilevanza tecnica. È questo, infatti, il parametro di selezione per cui, tanto per cominciare, si fa notare come il triciclo di Karl Benz del 1886 possa essere considerato la prima automobile moderna, nel senso che la prima automobile in senso stretto - classificabile cioè come veicolo semovente - è da far risalire in realtà a più di un secolo addietro. Con anche un aneddoto legato ai primi “test” da parte dell’inventore, raccontato nel video e che potete approfondire in questo articolo contenuto nel nostro archivio digitale.

Le origini delle auto di domani

E si continua con modelli come la Ford T del 1908, che il salto in avanti l’ha fatto per la tecnologia rivoluzionando completamente i processi nella costruzione industriale dell’auto, al contrario di quelle macchine che invece hanno influenzato gli altri costruttori per le singole soluzioni tecniche adottate. Come nel caso dell’Alfa 24 HP del 1910, auto che dà inizio al marchio Alfa Romeo e che proprio nel motore adotta un particolare ripreso poi da altre case automobilistiche, al pari della Cadillac Model 30 del 1912, anche lei ricordata per essere stata la prima a montare un componente divenuto in seguito irrinunciabile. In questo primo video trovate i dettagli che ripercorrono la storia dell’automobile attraverso i suoi modelli più significativi dal punto di vista tecnico, concludendo una prima selezione con una menzione alle auto elettriche, di cui oggi si parla sempre di più proiettandosi verso il futuro ma che in realtà hanno qualcosa da dire anche per quel che riguarda il passato.

La gallery fotografica che trovate in questo articolo, invece, è un assaggio dell'esposizione del Museo dell'Automobile di Torino che ospita alcuni dei modelli citati nel video.

Fotogallery: Il nuovo allestimento del Museo Auto Torino dedicato a Carlo Biscaretti