La versione elettrificata del SUV compatto tedesco arriverà entro fine 2020 con più di 200 CV di potenza

14 settembre 2015: al Salone di Francoforte debuttava, sotto forma di concept, la Volkswagen Tiguan GTE. Aprile 2020: a quasi 5 anni di distanza la versione ibrida plug-in del SUV compatto tedesco inizia a vedere la luce e dopo l’annuncio di pochi giorni fa, ecco arrivare le prime foto spia.

In realtà la Tiguan girà già da tempo in versione ibrida, ma solo per le strade cinesi con la versione Tiguan L PHEV, presentata in Cina l'anno scorso. Ora finalmente è pronta ad arrivare anche in Europa, con carrozzeria passo corto e piccole novità estetiche che verranno introdotte entro fine anno.

Pochi ma giusti

La Tiguan approfitterà infatti del restyling di metà carriera per diventare, per la prima volta nel Vecchio Continente, un SUV elettrificato. Una novità che si inserisce nel piano di Volkswagen di elettrificare l’intera gamma nei prossimi anni, così da abbattere vistosamente le emissioni di gamma e rispettare le norme europee sulla CO2 (ora messe in discussione per l’emergenza Coronavirus).

Fotogallery: Volkswagen Tiguan GTE, le spy photo

Ma come facciamo a sapere che la Tiguan delle foto sia una versione ibrida plug-in e non una classica con motore diesel o benzina? Basta guardare gli scatti che ritraggono la fiancata sinistra dove, sopra il passaruota anteriore, è sistemato lo sportello che copre la presa di ricarica. Stessa posizione della Golf GTE, il che non è certo sorprendente visto che SUV e compatta condividono la stessa piattaforma.

2021 VW Tiguan GTE spia foto
2021 VW Tiguan GTE spia foto

Quanti cavalli?

Da qui parte anche un ragionamento circa il powertrain che muoverà la Tiguan GTE: la Golf adotta un 1.4 turbo benzina unito a un piccolo elettrico e pacco batterie da 13 kWh, per un totale di 204 o 245 CV e autonomia in modalità 100% elettrica di circa 50 km. Uno schema replicato anche dalla nuova Cupra Leon e-hybrid da 245 CV. C’è però il caso della Passat GTE, stesso schema ma potenza di 218 CV.

Difficile dunque dire su quanti cavalli potrà contare la versione alla spina della Tiguan anche se, considerano che i 245 CV sia su Golf sia su Leon, sono riservati alle versioni più sportiveggianti, si può pensare come il SUV compatto possa “accontentarsi” di qualche cavallo in meno. Cavalli che invece abbonderanno sulla Tiguan R, versione più sportiva del SUV compatto tedesco, anch'essa in arrivo in occasione del restyling.

Ispirata alla Golf

Al di là delle modifiche tecniche il restyling della Volkswagen Tiguan sarà contraddistinto da un’estetica aggiornata, specialmente a livello di luci anteriori e posteriori, con elementi stilistici e tecnici presi in prestito dalla nuova Golf. Dovrebbero quindi arrivare anche proiettori a matrice di LED con un disegno differente.

All’interno le novità dovrebbero riguardare – dal punto di vista software – l’infotainment, con nuove funzionalità e collegamento al web, per scaricare nuove applicazioni e aggiornamenti. Anche i sistemi di assistenza alla guida dovrebbero aggiornarsi.