Sono tre le immatricolazioni nel 2019, una in più del 2018

La Lexus LFA non è mai stata pensata per essere un best seller. Il volume di produzione limitato, il prezzo elevato (375.000 euro) e la mancanza di pedigree, infatti, erano tutti fattori che non sembravano poter contribuire ad un successo immediato.

Nonostante questo, una volta uscita, la sportiva giapponese è stata una delle più apprezzate dalla stampa specializzata, con alcuni giornalisti che la definirono come una delle supercar più belle di tutti i tempi. Non sappiamo se l'effetto di tutto questo sia arrivato a oggi, ma i dati parlano chiaro: le vendite di LFA sono aumentate del 50% nel 2019 rispetto al 2018.

I numeri nei dettagli

Non immaginatevi però grandi numeri. Stiamo parlando di un aumento in percentuale che riflette le vendite di 3 esemplari nel 2019 contro i 2 del 2018. Non è di certo questo il numero più alto raggiunto in un anno, visto che la maggior parte sono state vendute durante la produzione (2010-2012), ma è interessante vedere che un'auto può migliorare i suoi numeri di vendita anche sette anni dopo la chiusura dalla linea di montaggio.

Fotogallery: All'asta una Lexus LFA Nürburgring Edition

Questo andamento, però, non può continuare per sempre. A metà del 2017, infatti, Toyota aveva confermato ad Autoblog che 12 LFA, delle 500 costruite, non erano mai state immatricolate. Da allora, la rivista ha tenuto sotto controllo le vendite e dopo lo scorso anno gli esemplari venduti, ma non registrati, sono saliti a 5. Cosa ne sarà degli altri 7?