È disponibile anche con le livree speciali che richiamano l'auto da corsa Porsche di "Moby Dick" degli Anni '70

Una versione ancora più estrema di un'auto già hardcore di suo. Questo è il modo più semplice per descrivere la Porsche 935, basata sulla 911 GT2 RS. Si tratta di un'interpretazione moderna dell'auto da corsa di "Moby Dick" di fine Anni '70, è nata nel 2018 ed è stata prodotta in soli 77 esemplari. Eppure, qui si va ancora più sull'estremo.

Già, perché di questi 77 esemplari, ben pochi hanno ricevuto questo trattamento full carbon fiber: ogni pannello della carrozzeria in acciaio e alluminio è stato sostituito con la fibra di carbonio composita (CFRP), per un peso di soli 1.380 kg. Unico "difetto"? Costa il doppio della versione standard, ovvero circa 1,44 milioni di euro.

In carbonio o in livrea retrò

Nelle foto qui sotto, un esemplare guidato a malapena - il contachilometri segna 60 km - e, quindi, in condizioni perfette, ferma in un concessionario di fascia alta. Piccola curiosità: questo esemplare è stata ordinata senza sedile del passeggero, che è un optional da circa 8.400 euro.

Fotogallery: Porsche 935, la versione in fibra di carbonio da 1,44 milioni di euro

Per chi invece non fosse particolarmente appassionato del look total carbon, Porsche ha progettato varie livree per la 935, che richiamano l'auto da corsa originale e il suo successo nel motorsport.

Sotto la carrozzeria dal sapore retrò, comunque, rimane una 911 GT2 RS che ha rinunciato ad essere una vettura stradale, guadagnando in compenso grandi capacità dinamiche in pista.

E a proposito di pista, probabilmente ben pochi gareggeranno con una di queste auto, ma Jeff Zwart ha già confermato affronterà la leggendaria salita del Pikes Peak proprio con la sua 935 quest'anno.