Del colore verde "Evergreen" ne sono state prodotte solo 89 di cui 48 per il mercato europeo

RM Sotheby's batterà all'asta una BMW Z3 M Coupé in perfette condizioni in occasione dell'evento online Open Roads, in programma dal 19 al 27 febbraio.

Oltre alla rarità intrinseca dell'auto, questo esemplare è particolarmente raro per via del colore verde della carrozzeria. Si tratta infatti della tinta "Evergreen" - in questo caso abbinata ad interni in pelle nera e verde - con cui sono state realizzate solo 89 Z3 M in tutto il mondo, di cui solo 48 destinate al mercato europeo.

Come si fa a non amarla?

La macchina è, come si può vedere dalle foto, in perfette condizioni. Ha poco meno di 89.000 km ed è stata custodita gelosamente da cinque proprietari dal 1998, anno del debutto, ad oggi. Oltre ad essere una youngimer è anche un'instant classic per via della particolare carrozzeria mix tra coupé e shooting brake, il tutto su un'auto identificata comunemente come una spyder a due posti secchi.

BMW Z3 M Coupé, un esemplare in vendita da Sotheby's

Un periodo d'oro per BMW quello tra la fine degli anni '90 e l'inizio degli anni 2000: solo per citare alcuni modelli iconici, in quel periodo sono arrivate sul mercato la M3 E46, la M5 E39, la Serie 8 E31 e persino la Z8. La Z3 è del 1995: era basata sulla piattaforma della Serie 3 E46 e veniva prodotta nello stabilimento BMW di Spartanburg, in Carolina del Sud (USA).

Sei cilindri in linea da 316 CV

La Z3 M è stata introdotta nel 1997: sotto il cofano nasconde il motore a sei cilindri in linea S50 da 3.2 litri da 316 CV a 7.400 giri/min, quasi il doppio della potenza rispetto alle Z3 standard dell'epoca.

BMW Z3 M Coupé, un esemplare in vendita da Sotheby's

La produzione totale conta 6.291 Z3 M Coupé e quelle di colore verde Evergreen sono le più rare in Europa.

La sua storia

L'auto è stata acquistata da Mario Menichelli, residente nella provincia nord-orientale di Belluno. Nel giugno del 2002 passò nelle mani di Giuseppe Capoccia, che l'ha tenuta per quattro anni fino a che, nel novembre del 2006, è stata acquistata dal signor Manganello che l'ha poi tenuta per nove anni prima di venderla al quarto proprietario nel 2015.

L'attuale proprietario è il quinto: la macchina, nonostante i tanti passaggi di consegne, è in condizioni perfette e, per preservare la rarissima tinta, è stata riverniciata nella sua tonalità originale. È accompagnata dai suoi libretti originali, compreso quello manutenzione che riporta fedelmente ogni intervento regolare sempre presso concessionari BMW ufficiali.

Fotogallery: BMW Z3 M Coupé, un esemplare in vendita da Sotheby's