La crisi sanitaria ed economica non è ancora alle spalle, ma si pensa a come ripartire per uscire dal pantano in cui il coronavirus ha immerso le economie di tutto il mondo. E proprio in quest'ottica è stato presentato un nuovo piano di comunicazione e sostegno ai comparti industriali italiani da parte del Ministero degli Esteri.

Si chiama "Patto per l'Export" e al suo interno si posiziona anche la nuova campagna di comunicazione promossa dal Ministro Luigi di Maio e dal Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, con al centro il "Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna", nuovo nome dato al GP di Formula 1 di Imola in programma il 18 aprile.

Motorsport al centro

Una nuova strategia in partnership anche con l’Ice-Agenzia e l’Agenzia di promozione regionale (Apt Servizi Emilia-Romagna), che si ripeterà in occasione dei più importanti eventi motoristici che si svolgeranno in Regione: MotoGP, Mondiale Superbike di Misano e la Motor Valley Fest.

L’accordo inaugura un’inedita sinergia tra istituzioni, a livello nazionale e regionale, per il rilancio dell’export. Il nostro obiettivo è quello di potenziare, nell’ambito di un evento di altissimo richiamo internazionale, l’immagine e la competitività dei prodotti e delle tecnologie italiane, attraverso il connubio tra sport e turismo, tra passione per i motori, creatività, bellezza e territorio

ha commentato il Ministro Luigi di Maio, specificando come alla base dell'iniziativa ci sia la volontà di fari ripartire l'economia attraverso una comunicazione che sottolinei le eccellenze del territorio. Motoristiche e non solo. Un concetto ripreso anche dal Presidente Stefano Bonaccini

Lo sport può diventare protagonista di ripresa e rinascita del territorio. L’Emilia-Romagna crede in questa opportunità, che diventa volano anche per l’economia

L'importanza della Motor Valley

E parlando di Motor Valley non si può certo non citare il mondo automotive, che nel 2019 in Italia ha fatturato 50 miliardi di euro, con valore delle esportazioni pari a 21 miliardi. Un settore che ha nella Motor Valley tra le più grandi eccellenze del mondo dei motori come Ducati, Ferrari e Maserati, assieme ad altre 16 mila e oltre imprese, per un totale di più di 66 mila addetti ai lavori.

Fotogallery: Motor Valley Fest