È in arrivo qualche ritocco estetico per la Porsche Cayenne. Il SUV di Stoccarda non verrà stravolto perché si tratta pur sempre un classico restyling di metà carriera, ma qualche modifica estetica ci sarà.

I nostri fotografi hanno avvistato per la prima volta un esemplare in fase di test e gli scatti che trovate qui sotto lo confermano. Dovrebbe arrivare alla fine dell'anno o, al massimo, nel 2021.

Davanti è più aggressiva

Come spesso accade con i restyling, le modifiche esterne sono riservate alla parte anteriore e posteriore. Rispetto al modello attuale, i fari sembrano più sottili, ma potremmo essere tratti in inganno dalle linee tracciate dai tecnici con il nastro adesivo per nascondere la linea.

Nuovi fari porterebbero nuovi parafanghi anteriori e un cofano dalla forma leggermente diversa che, in effetti, dalle foto sembra più scolpito con nervature più profonde. La griglia anteriore è più grande e, in generale, l'impressione è che, di primo impatto, sia più aggressiva dell'attuale.

Fotogallery: Porsche Cayenne, le foto spia del restyling

Guardandola da dietro, una pesante camuffatura copre interamente i fari per cui è impossibile immaginare come sarà l'aspetto definitivo. Guardandola così sembrerebbe che la maggior parte delle luci si troverà sulla carrozzeria e non sul portellone che, insieme al paraurti, sembrano completamente diversi nel disegno rispetto alla Cayenne attuale.

Cosa cambia dentro?

Per il momento, non sappiamo nulla su eventuali aggiornamenti agli interni, ma possiamo aspettarci uno schermo dell'infotainment leggermente più grande. Probabilmente anche la consolle centrale e la leva del cambio riceveranno un aggiornamento. Non si sa nulla sui motori che, comunque, dovrebbero essere gli stessi che troviamo sulla gamma attuale.