Con la chiusura dell’anno scolastico, ripartono a pieno regime le misure di gestione del traffico e della sosta

Da mercoledì 9 giugno Milano torna alla normalità, almeno per quanto riguarda la circolazione e le sue regolamentazioni. Dopo mesi di disattivazione infatti torneranno ad accendersi le telecamere dell’Area B, l’Area C sarà attiva con i classici orari e torneranno le classiche regole per le soste regolamentate negli spazi a pagamento e quelli gialli .

Tutte misure temporaneamente sospese nell’ambito degli interventi finalizzati al contenimento del Coronavirus. Ora, sulla base dei nuovi flussi del traffico e della conclusione dell’anno scolastico, sono cambiate le esigenze di mobilità nel comune milanese.

Area B e Area C

L’Area B è riattivata dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, giorni festivi esclusi. Al tempo stesso, vengono ripristinate le 145 telecamere e il divieto d’accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti.

Nello specifico, sarà vietato l’ingresso ai veicoli diesel Euro 0, 1, 2 e 3 e benzina Euro 0 e 1, nonché a tutti i mezzi superiori a 12 metri di lunghezza (tranne quelli diretti alle proprie sedi). Resta concessa, quindi, la deroga per la sospensione dei diesel Euro 4 in quest’area.

Torna agli orari classici anche l’Area C. Qui si potrà accedere a pagamento tra le 7.30 e le 19.30 con divieto d’accesso a veicoli diesel fino ad Euro 4 inclusi e benzina Euro 0 e 1.

Soste regolamentate

La sosta a pagamento nelle strisce blu tornerà a pagamento, tranne nei luoghi riservati ai residenti o a coloro in possesso del pass. La sosta negli stalli gialli, invece, torna ad essere riservata esclusivamente ai residenti. Inoltre, viene ripristinato il servizio di controllo del divieto di sosta in occasione della pulizia delle strade.

Restano attive le deroghe per le persone che operano nel settore sanitario e sociosanitario dell’emergenza.

Traffico in aumento

Il Comune di Milano ha reso noto che, dal ritorno della Lombardia in zona gialla, i dati del traffico privato in città sono notevolmente aumentati. Rispetto al 2019, l’indice di congestione fa segnare un +47%, mentre gli ingressi in Area C a pagamento sono superiori del 37%.

Così Marco Granelli, assessore alla Mobilità del comune meneghino:

“Ora che si conclude l’anno scolastico possiamo reintegrare le misure di governo del traffico e della tutela dei quartieri dalla sosta. Cerchiamo di mantenere e rinforzare l’impegno per un trasporto pubblico sicuro ed efficace e per una mobilità sostenibili attraverso l’uso della bicicletta e dello sharing”.

Ztl di Milano, le regole

Quando è attiva l'area C a Milano?

L'Area C è attiva nei giorni feriali con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 19:30.

Quando è attiva l'Area B a Milano?

L'Area B è ttiva dal lunedì al venerdì (salvo festivi) dalle 7.30 alle 19.30.

Quanto costa l'Area C a Milano?

L'ingresso in Area C a Milano ha un costo da un minimo di 2 a un massimo di 5 euro. Per chi paga entro 7 giorni dall'ingresso il costo è di 15 euro. Le multe per chi accede ad Area C senza aver pagato il ticket vanno da 80 a 335 euro.

Quanto costa l'Area B a Milano?

L'Area B a Milano non ha un costo: chi entra con mezzi vietati verrà multato