L'Area B di Milano è la più grande ztl (zona a traffico limitato) d'Italia, con 128,29 km2 di superficie, pari al 72% dell’intero territorio comunale, con telecamere accese dal 25 febbraio 2019.

Una nuova area con limitazioni alla circolazione che si aggiunge all'Area C, inaugurata a inizio 2012, con la quale condivide alcune regole mentre differisce per le modalità di accesso. Per evitare di vedersi recapitare multe, ecco una semplice guida con tutto quello che c’è da sapere sull'Area B di Milano.

Area B, cos’è

Come scritto poche righe più su, si tratta di una zona a traffico limitato (ZTL) di 128,29 km2 . Conta 188 varchi ed è attiva dal lunedì al venerdì (salvo festivi) dalle 7.30 alle 19.30. A differenza dell’Area C, i mezzi cui è consentito l’accesso non devono pagare alcuna tariffa.

Area B Milano

Area B Milano, chi non può entrare

Nel tempo i divieti di ingresso in Area B si sono estesi sempre più e a oggi contano le seguenti tipologie di auto:

  • Euro 0, 1 benzina
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel senza FAP
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4
  • Euro 3 diesel con FAP di serie e campo V.5 > 0,025 g/km o senza valore
    a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2, 3
  • Euro 0, 1, 2, 3 diesel con FAP after-market installato dopo 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4Dal 1° ottobre 2019

Le prossime strette alla circolazione partiranno il 1° ottobre 2022 e comprenderanno:

  • Euro 2 benzina
  • Euro 4 diesel senza FAP
  • Euro 4 diesel con FAP di serie e campo V.5 > 0,0045 g/km o senza valore
  • Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4
  • Euro 4 diesel con FAP after-market installato dopo 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4
  • Euro 5 diesel

Il calendario procede poi fino al 2030 con le seguenti novità:

Dal 1° ottobre 2025

  • Euro 3 benzina
  • Euro 6 diesel leggeri A-B-C acquistati dopo 31/12/2018

Dal 1° ottobre 2028

  • Euro 4 benzina
  • Euro 6 diesel leggeri A-B-C acquistati entro il 31/12/2018

Dal 1° ottobre 2030

  • Euro 6 diesel D_TEMP
  • Euro 6 diesel D

Tali divieti riguardano unicamente le auto. Per conoscere il calendario completo dei divieti di ingresso in Area B potete consultare la pagina ufficiale sul sito del Comune di Milano.

Area B, chi può entrare

Naturalmente l’Area B non è completamente chiusa al traffico e i suoi varchi possono essere attraversati (senza alcun tipo di scadenza) da:

  • Veicoli trasporto persone Euro 5 ed Euro 6 benzina
  • Veicoli trasporto persone GPL, metano, ibride ed elettriche
  • Veicoli trasporto merci Euro 5 ed Euro 6 benzina
  • Veicoli trasporto merci GPL, metano, ibride ed elettriche
  • Motoveicoli 2 tempi Euro 5
  • Motoveicoli 4 tempi Euro 4 ed Euro 5
  • Ciclomotori 2 tempi Euro 5
  • Ciclomotori 4 tempi Euro 4 ed Euro 5
  • Veicoli con contrassegno invalidi, il cui titolare sia a bordo in quel momento
  • Veicoli per trasporti specifici muniti permanentemente di speciali attrezzature per il trasporto dei disabili motori
  • Autoambulanze
  • Veicoli Forze Armate, Polizia, primo soccorso, emergenza, Vigili del Fuoco e Protezione Civile
  • Veicoli che operano nell’assistenza socio sanitaria
  • Veicoli convenzionati ospedali e ASL siti all’interno del Comune di Milano

Area B, le deroghe

Per facilitare gli automobilisti il Comune di Milano ha deciso di concedere alcuni giorni di deroga a tutti i veicoli esclusi dall’Area B:

  • 50 giorni (anche non consecutivi) nel primo anno di valenza delle nuove regole a tutti i veicoli, ma solo per i 12 mesi successivi all’entrata in vigore delle nuove regole. Al primo passaggio di uno dei varchi il sistema invierà un avviso al proprietario dell’auto, ricordandogli le nuove regole. Quando mancheranno circa 20 ingressi il sistema invierà un avviso all’automobilista.
  • 25 giorni (previa registrazione sul portale dedicato) nel secondo anno dall’entrata in vigore del regolamento per residenti e lavoratori all’interno dell’Area B, per vetture di interesse storico (più di 30 anni e con Certificato di Rilevanza Storica)
  • 5 giorni (previa registrazione sul portale dedicato) per i non residenti e per le imprese con sede operativa fuori Milano.
  • Sottoscrittori di un contratto per l'acquisto di un'auto nuova, con rottamazione della vecchia esclusa dalla circolazione in Area B. Il contratto deve essere antecedente al 14 settembre 2022 e la deroga vale sino alla consegna del nuovo veicolo e comunque non oltre il 30 settembre 2023.

Inoltre è disponibile il servizio Move-In, grazie al quale le auto benzina Euro 0, 1, 2 e diesel Euro 0, 1, 2, 3, 4 e 5 possono circolare in qualsiasi giorno e in qualsiasi fascia oraria. Move-In prevede un tetto massimo di km annui percorribili entro i confini dell'Area B in base alla classe ambientale del veicolo. Qui sotto trovate il pdf scaricabile con le soglie chilometriche in base alla tipologia di veicolo.

Tabella soglie chilometriche Move-In Area B Milano  

Area B, le multe

Entrare in Area B con veicoli non ammessi comporta una multa compresa tra 163 e 658 euro. In caso di recidiva nel biennio successivo l'importo cresce e la patente viene sospesa da 15 a 30 giorni.

Gli incentivi

Anche per il 2022 il Comune di Milano ha varato una campagna di incentivi per l'acquisto di auto nuove, con contributi variabili a seconda delle emissioni dei modelli e delle fasce ISEE. Sul piatto sono stati messi 3 milioni di euro, esauriti il 26 settembre 2022.

Area B, i confini

Qui sotto trovate la mappa dei varchi attivi e da attivare dell'Area B di Milano.