Basta il concept per far crescere la curiosità e immaginare modi di nuovi modi di muoversi in città salendo in sella o stando comodamente seduti in base alle proprie esigenze. Non a caso si chiama TOD, che sta per “talk or drive” (chiacchiera o viaggia), ed è una panchina motorizzata, cioè una panchina capace di trasformarsi in un vero e proprio scooter.

Per ora è sulla carta, ma l’idea dei due studenti di design, Corentin Janel e Guillaume Innocenti, ha già dalla sua parte la vittoria di 12.500 sterline (circa 14.600 euro) dal Ford Fund Smart Mobility Challenge, concorso organizzato nel Regno Unito da Ford Fund (la fondazione filantropica dell’Ovale Blu) insieme al Royal College of Art.

Dalla carta in strada

Dopo aver ricevuto il premio, gli aspiranti designer potranno trasformare la loro visione in realtà, dando vita a una creatura pensata per favorire la mobilità sostenibile e che possa aiutare la comunità. TOD è infatti un sistema adattabile con una modalità statica e una mobile. La prima è una panchina a tre posti che permette di aggiungere le sedute utilizzando dei kit ad aggancio rapido. È possibile anche collegare due panchine con un piano quadrato per creare un tavolo da picnic.

La seconda è un ibrido tra scooter e panchina in grado di accogliere due persone e permettere loro di spostarsi a una velocità massima di 20 km/h. Un vano chiuso al centro può essere utilizzato come portabagagli, mentre le bande elastiche ai lati consentono di trasportare oggetti lunghi o corti. Gli utenti, ipotizza il progetto, potrebbero trovare e prenotare la futura panchina-scooter usando un’app.

external_image

Prototipo in scala

Sono stati direttamente i progettisti a spiegare l’opera e le prossime mosse che faranno: “Abbiamo voluto creare un servizio pubblico in grado di adattarsi alle esigenze degli utenti che vivono i contesti urbani. Dopo la vittoria al concorso, abbiamo ancora più fiducia nel nostro progetto e potremo costruire un prototipo per trasformare la nostra idea in realtà. Lavorando su un prototipo in scala 1:1 potremo comprendere appieno le caratteristiche del progetto e allo stesso tempo riflettere sui materiali, il processo di fabbricazione e l’esperienza degli utenti”.

“La panchina motorizzata è un ottimo esempio di come il design possa contribuire a cambiare il tessuto cittadino: è divertente, comoda e multifunzione”, ha dichiarato invece Amko Leenarts, Director of Design di Ford Europe. “È un’idea intelligente – ha continuato – per integrare la mobilità nel contesto urbano, che incoraggia le persone a interagire tra loro e consente di vivere la città in un modo completamente nuovo”.

Non solo TOD

Ford Fund ha anche premiato con 5.000 sterline (5.840 euro) “Cardiac Patrol”, una soluzione per dotare i veicoli di defibrillatore esterno, e “Communi-T”, un mezzo interattivo che potrebbe aiutare i senzatetto. Nel frattempo, l’Ovale Blu ha lanciato il contest anche in Spagna e Germania.