La Honda NSX ha sempre rappresentato qualcosa di speciale per la Casa giapponese. La prima generazione la ha proiettata nell'Olimpo delle supercar, grazie anche alla collaborazione con un certo Ayrton Senna, la seconda ha rappresentato la massima espressione dell'ibrido, utilizzato non per contenere i consumi ma per toccare quota 581 CV.

Una sportiva iconica in entrambe le versioni e ora pronta al secondo addio: la NSX è infatti destinata a scomparire dai listini, forse per lasciare spazio a un'erede o forse no. Di voci ce ne sono tante, per ora però quello che conta non è il "quando" andrà in pensione, ma il "come".

Un "come" battezzato Honda NSX Type S (anche se sarebbe più corretto chiamarla Acura NSX Type S, visto che si parla di una versione pensata per gli USA) e pronto a debuttare alla Monterey Car Week.

Più potenza, meno peso

Un addio in grande stile, ma con una tiratura limitada: di Honda NSX Type S (pardon, Acura NSX Type S) ne verranno prodotte appena 350, di cui 300 destinate al mercato statunitense. Per lei gli ingegneri giapponesi hanno alzato l'asticella portando la cavalleria del V6 di 3,5 litri e dei 3 motori elettrici a un totale di 600 CV, con 667 Nm di coppia.

Dati ottenuti anche grazie a una nuova turbina, derivata da quella della NSX GT3 Evo, con miglioramento del 6% della pressione di alimentazione, a nuovi iniettori e intercooler modificato.

Anche la parte elettrica è stata modificata: le batterie ora hanno capacità e potenza superiori rispettivamente del 20% e del 10% rispetto alla Honda NSX normale, mentre i motori hanno dei rapporti di trasmissione modificati.

Infine il cambio a doppia frizione a 9 rapporti è più veloce in salita e in scalata. Dati ufficiali sulle prestazioni non ce ne sono, ma sicuramente la NSX Type S guarderà negli specchietti retrovisori le sorelle quando si tratterà di fare una qualche drag race.

Anche perché all'aumento di potenza corrisponde una "dieta" che ha ridotto di 26,2 kg il peso della sportiva giapponese ,ma solo se si opta per il Lightweight Package che include dischi freno carboceramici e finiture interne in carbonio. Sono invece di serie i cerchi forgiati a 5 razze con pneumatici Pirelli PZero su misura.

2022 Acura NSX Tipo S lato naso

Uguale ma diversa

Esteticamente la Honda NSX Type S si differenzia per la griglia anteriore più grande, per migliorare il raffreddamento del motore, splitter anteriore, minigonne, spoiler posteriore e tetto sono in fibra di carbonio e diffusore (naturalmente in fibra di carbonio) derivato da quello della NSX GT3 da corsa.

2022 Poggiatesta Acura NSX Tipo S

In abitacolo balzano all'occhio il logo Type S, nuovi inserti in Alcantara e la scritta NSX sui poggiatesta.

Il prezzo della Acura NSX Type S parte da 169.500 dollari (circa 144.000 euro) mentre col Lightweight Package il prezzo sale a 182.500 dollari (155.000 euro).

Fotogallery: Honda NSX Type S