Avere a disposizione maggiore potenza si traduce sempre in prestazioni migliori nelle gare di accelerazione in pista?

È ciò che il team di Carwow ha provato a scoprire mettendo a confronto tre esemplari preparati di Nissan GT-R con potenze comprese tra i 659 e i 1.622 CV in un video caricato su YouTube.

L'auto preferita dai preparatori

La supercar giapponese ha debuttato nel 2009 e nel corso di questi anni è stata oggetto delle attenzioni di numerose aziende specializzati in tuning che con il loro lavoro hanno dimostrato di essere in grado di portare l'auto a livelli superiori in termini di potenza e affidabilità.

Il risultato è che le Nissan GT-R preparate raggiungono con facilità quota 1.000 CV e diventano delle avversarie molto ostiche per qualsiasi mezzo quando si tratta di gare di accelerazione, grazie anche alla trazione extra garantita dalla presenza delle quattro ruote motrici.

I tre esemplari oggetto della prova producono rispettivamente 659, 1.014 e 1.622 CV, con quest’ultimo che beneficia anche di pneumatici radiali da drag race a differenza delle ruote standard montate sulle altre auto.

Cambio rivisto da Nissan

Nei primi anni di preparazioni sulla R35, molti proprietari hanno dovuto far fronte a problemi di trasmissione anche sulle auto di serie, una situazione che poteva portare alla rottura del cambio. Un aspetto sul quale Nissan è intervenuta migliorando il cambio al fine di garantirne una maggiore durata e che è servito alle aziende aftermarket per modificare esemplari di GT-R in sicurezza, con livelli di potenza oltre 1.000 CV.

GT-R Track Edition 2017

Nonostante il design cominci a sentire il peso degli anni, la supercar giapponese è ancora un punto di riferimento dal punto di vista prestazionale, a maggior ragione nel caso di auto preparate come queste. Non vorremmo essere nei panni di chi si troverà a sfidarle in pista, perché potrebbero "distruggere" mezzi molto più blasonati. 

Fotogallery: Foto - Tutte le versioni della Nissan GT-R R35