La famiglia della Mercedes Classe C non ha avuto una vera e propria coupé "tutta sua" fino alla terza generazione, la quarta se consideriamo anche la 190. Prima della C204, arrivata soltanto nel 2011, c'è stata la C Sportcoupé che era però una 2 volumi a 3 porte pensata per competere con la BMW Serie 3 Compact come modello d'accesso, più che una vera coupé. Prima ancora, il ruolo di sportiva di fascia medio-superiore è stato ricoperto dalla CLK.

La CLK , prodotta in due generazioni dal '97 al 2009, era un modello che si posizionava esattamente a metà tra Classe C e Classe E e che all'atto pratico derivava un po' da entrambe. Un'idea che oggi, 25 anni dopo, torna attuale perché nel corso di questo 2022, Mercedes ha in programma il lancio della CLE, un modello nuovamente "unico", anche decapottabile, che rimpiazzerà tutte le attuali Classe C ed E Coupé e Cabriolet.

Mercedes CLK, nascita e sviluppo

La prima generazione di CLK venne ideata poco prima del lancio della Classe E W210, come sostituta delle coupé e cabriolet derivate della precedente serie W124. La Casa desiderava modernizzare un po' l'immagine dei suoi modelli medio-superiori, tanto che nel '93 presentò una Concept Coupé molto simile alla futura CLK soprattutto nella forma e nel design del frontale, con i quattro fari tondi che vennero adottati dalla W210.

In Mercedes si decise però di non utilizzare come base la piattaforma di quest'ultima ma di far partire il progetto da quello della Classe C W202, innestandoci componenti provenienti dalla serie superiore. Anche per questo, la Casa ideò una nuova sigla che non identificasse il modello come appartenente alla famiglia della E, sebbene lo stile fosse molto simile, ma come qualcosa a sé stante.

Mercedes CLK 200 1998
Mercedes CLK 200 1998

La sigla CLK, acronimo di "Coupé Leicht Kurz", ossia coupé leggera a passo corto, venne ufficializzata al Salone di Detroit del '97, dove la versione coupé, codice di progetto C208, debuttò per andare in vendita pochi mesi più tardi.

Lunga poco meno di 4,6 metri, utilizzava le sospensioni della Classe C e proponeva motori benzina a 4 e 6 cilindri: la gamma iniziava con il 2 litri da 136 CV della 200 per passare alla variante sovralimentata Kompressor da 192 CV e alla 230 Kompressor (di potenza simile, 193 CV, ma maggior coppia) e infine al V6 da 3,2 litri della 320, con 230 CV.

Mercedes CLK 1998 interni
Mercedes CLK 1998 interni

Un anno più tardi, sempre a Detroit, venne presentata la 430 con motore V8 e cambio automatico, mentre due mesi dopo, a Ginevra, arrivò la CLK Cabriolet (A208), classica quattro posti con capote in tessuto, la stessa offerta di motori della coupé e i medesimi allestimenti Sport ed Elegance.

Mercedes CLK Cabrio 1998 profilo
Mercedes CLK Cabrio 1998 profilo

L'evoluzione e la AMG

Pur non potendosi definire un modello propriamente giovanile, la CLK aveva indubbiamente un'immagine più fresca e originale, abbellita ancora con il restyling del 1999. In quell'occasione, oltre al leggero facelift frontale, arrivarono i retrovisori con indicatori di direzione integrati e una rivisitazione dei motori, con un solo 4 cilindri Kompressor da 163 CV e la prima versione ad alte prestazioni firmata dal reparto sportivo AMG

La CLK 55 AMG montava lo stesso V8 da 5,4 litri aspirato da 367 CV delle analoghe C 55 AMG, E 55 AMG, ML 55 AMG e via dicendo, abbinato al cambio automatico NAG a 5 rapporti. La velocità era autolimitata a 250 km/h, ma grazie a un peso inferiore ai 1.600 kg, la coupé scattava da 0 a 100 in 5,4 secondi mentre la Cabrio, che sfiorava i 1.700 kg, ne impiegava 6,2.

Mercedes CLK 55 AMG 2000
Mercedes CLK 55 AMG 2000
Mercedes CLK 55 AMG Cabriolet 2000
Mercedes CLK 55 AMG Cabriolet 2000
Mercedes CLK 55 AMG 2000 motore
Mercedes CLK 55 AMG 2000 motore

La prima generazione di CLK terminò la sua carriera nel 2003, sostituita dalla seconda (C/A209) che ne confermò il concetto, prendendo nuovamente spunto dalle contemporanee Classe C ed E W203 e W211. Apparentemente, questa fu l'ultima CLK, perché dopo, Mercedes scelse di sviluppare una distinta serie di modelli Coupé e Cabriolet per ogni classe di berline.

In realtà, però, i modelli venduti come Classe E Coupè e Cabriolet dal 2010 erano ancora progettati secondo la logica della CLK, anche se con un maggior ricorso a elementi della piattaforma della Classe E, come rivelano le sigle di progetto che sono C207 e A207.

Fotogallery: Foto - Mercedes CLK 1997-2003