Torna a far parlare di sé l'Audi Q6 e-tron, il prossimo SUV 100% elettrico della gamma dei quattro anelli. I fotografi di Motor1.com lo avevano recentemente fotografato in Svezia durante una delle fasi finali di test.

Alcuni giorni dopo torna a mostrarsi proprio sulle stesse strade ma con una novità importante, per la prima volta sul muletto vengono scoperti i nuovi gruppi ottici, a sorpresa su 2 livelli differenti per luci diurne e anabbaglianti e abbaglianti.

Una moda non nuova

Il Q6 e-tron non è il primo SUV a essere dotato di fari su 2 livelli. Tutto comincia nel 2013 con la Jeep Cherokee KL, presentata con fari su più livelli e diverse possibilità di tecnologia, dall'alogeno per le versioni base, fino allo xenon a 35 watt con rotazione in curva per le versioni più ricche, passando per lo xenon a 25 watt per le versioni intermedie.

Oggi, con l'ormai consolidata tecnologia full LED, queste possibilità si sono moltiplicate, tanto che molti costruttori stanno adottando questo nuovo stile per diversi motivi. Primo tra tutti la sicurezza, spostando i proiettori principali più in basso, infatti, è possibile abbassare l'altezza dell'estremità del cofano per garantire una maggior sicurezza in caso d'impatto con i pedoni.

2023 Audi Q6 E-Tron Nuovi scatti spia sulla neve che indossano fari e fanali posteriori di produzione
2023 Audi Q6 E-Tron Nuovi scatti spia sulla neve che indossano fari e fanali posteriori di produzione
2023 Audi Q6 E-Tron Nuovi scatti spia sulla neve che indossano fari e fanali posteriori di produzione

Allo stesso tempo posizionare le luci diurne nell'estremità superiore del cofano motore permette una maggior visione delle stesse a distanze maggiori e le preserva da eventuali piccoli urti cittadini. Infine, abbassando l'altezza degli anabbaglianti si permette una miglior visione al conducente in caso di maltempo e un minor accecamento alle auto che provengono in senso opposto. 

Il tutto è poi condito da una mera questione di stile. Utilizzando le auto per la maggior parte del tempo di giorno, di norma con le sole luci diurne accese, i fari anabbaglianti diventano quasi invisibili se posizionati più in basso, garantendo al frontale delle linee più leggere e sinuose.

In arrivo il prossimo anno

L'Audi Q6 e-tron condividerà piattaforme e tecnologie con la prossima generazione di Porsche Macan, anch'essa 100% elettrica e, come abbiamo visto in recenti foto spia, con fanaleria anteriore su 2 livelli.

Ancora non abbiamo informazioni tecniche sui futuri powertrain dei due nuovi SUV, è certo però che non mancheranno versioni a trazione integrale e con batterie generose per permettere una percorrenza dichiarata in linea con la concorrenza.

Fotogallery: Foto - L'Audi Q6 e-tron con i fari su 2 livelli