Può un'auto da 510 CV essere definita "da famiglia"? Di certo la potenza esagerata farebbe propendere per il "no", ma se fosse nascosta da una carrozzeria da station wagon? Della domanda. La risposta forse è che non c'è risposta e quindi un modello come la BMW M3 Touring, ormai pronta a essere presentata, può andar bene sia per viaggiare (velocemente) con la famiglia, sia per divertirsi. Magari anche in pista.

Quello che è certo è che non si tratta solamente di una Serie 3 Touring con una vagonata di potenza in più. A spiegarcelo ci pensano in un nuovo video teaser gli uomini del reparto Motorsport di BMW, dal titolo "The secret recipe" (la ricetta segreta).

Dalla strada alla pista

E per mixare al meglio gli ingredienti di un'auto sportiva cosa c'è di meglio del mitico Nurburgring? Dalla metà degli anni '60 BMW percorre i 20 e passa chilometri del Nordschleife, prenotandolo per circa 16 settimane (non consecutive) tra marzo e ottobre. Naturalmente anche la M3 Touring è stata messa alla frusta lungo il mitico tracciato tedesco, per darle il giusto setup, per farla passare dall'essere un'auto comoda da guidare in autostrada nei lunghi trasferimenti all'essere una "belva" tra i cordoli.

"Nel reparto M di BMW seguiamo la filosofia secondo cui la modalità Comfort deve essere sviluppata su normali strade, dove puoi guidare forte ma entro i limiti di velocità. Successivamente sviluppiamo la modalità Sport al Nurburgring" dice uno dei collaudatori.

Smonta e rimonta

Prima di affinare le modalità di guida però si è partiti da una Serie 3 Touring normale, "svuotandola" di buona parte delle proprie componenti meccaniche (motore, assetto etc...), sostituendole con ciò che fa di una BMW una BMW M. Prima di tutto il motore (sigla progetto S58), abbinato alla trazione integrale M xDrive che, pare, non sarà l'unica scelta disponibile. Sì: la BMW M3 Touring potrebbe essere anche a trazione posteriore.

BMW M3 Touring Spy Shots

Impianto frenante carboceramico, assetto modificato, prese d'aria allargate, aerodinamica modificata migliorata, estrattore posteriore, 2 coppie di scarichi: ogni elemento è stato rivisto per rendere la BMW M3 una vera "M".

Comprese nuove barre antirollio anteriore e posteriore. Il tutto senza dimenticare che, in quanto station wagon, la più potente tra le Touring potrebbe viaggiare anche con un carico ben superiore rispetto a quello che si carica su una qualsiasi berlina.

Fotogallery: Foto - La BMW M3 Touring durante gli ultimi test

Foto di: CarPix