Il Roland Garros è uno tra i tornei di tennis più famosi del mondo, facente parte del Grande Slam. Prende il nome da un aviatore francese della Prima guerra mondiale e si tiene ogni anno nell'omonimo stadio parigino, realizzato in terra rossa (stesso colore anche del logo).

Nella sua storia ha avuto molti partner e Peugeot lo è stato per ben 37 anni di seguito, fino al 2021. Quest'anno infatti è la volta di un'altra casa francese: Renault.

Cambiamento storico

Dietro questo cambiamento ci sono molte ragioni, tra cui da un lato la politica di austerity decisa per i propri Brand dal CEO del Gruppo Stellantis, Carlos Tavares, e dall'altro il nuovo impegno di Renault esclusivamente su eventi a forte valore aggiunto, in particolare nel mondo dello sport. In questo ambito, per esempio, il marchio della Losanga inaugura anche una nuova iniziativa.

Carlos Tavares
Luca de Meo e le

Si chiama Give Me 5 e ha come obiettivo quello di favorire la diffusione del tennis nelle città, riqualificando i campi da gioco delle periferie con l’aiuto di artisti locali. Come? Donando una somma di denaro ad associazioni benefiche ogni qualvolta la palla di servizio colpisce il nastro bianco della rete, una condizione che per ogni partita si verifica in media 2.000 volte.

Mobilità a zero emissioni

Per l'occasione Renault porta allo stadio Roland Garros anche diverse attività fuori e dentro di esso. In particolare, quelle dedicate alla mobilità sono tre, per altrettante diverse tipologie di spettatori:

  • La Renault Green Line, con la quale, grazie al supporto di Zity la nuova società di car sharing che presto approderà anche a Milano e che è già attiva a Parigi, i clienti della Losanga possono andare a vedere il torneo parcheggiando vicino allo stadio, in uno dei parcheggi dedicati.
  • La Renault The Originals Line, grazie alla quale gli appassionati di tennis hanno la possibilità di recarsi al torneo su un autobus RATP degli anni '30 che li porta direttamente allo stadio.
  • La Renault Electro-Pop Line, grazie alla quale i fan e gli ospiti di Renault possono usare il restomod della Renault 5 presentato pochi mesi fa per raggiungere lo stadio.
La Renault 5 Prototype al Salone di Monaco
Le Dacia Spring di Zity

Una lunga storia insieme

Infine, vale la pena ricordare come Peugeot ha celebrato questa lunga partnership con il Roland Garros, nel corso degli anni ci sono state molte edizioni speciali di auto di serie. Pensiamo alla Peugeot 205 Cabriolet Roland Garros, con colorazione esterna verde metallizzata e sedili in pelle bianca, oppure alla Peugeot 205 Lacoste, o ancora alla Peugeot 206 Roland Garros verde metallizzata e con tetto panoramico in vetro.

Le Peugeot del Roland Garros
Le Peugeot del Roland Garros
Le Peugeot del Roland Garros
Le Peugeot del Roland Garros
Le Peugeot del Roland Garros

In tempi più recenti, invece, ci sono state la Peugeot 207 CC Roland Garros e la Peugeot 307 CC Roland Garros, bianche con sedili in pelle bianchi.