Durante il Salone di Detroit del 2007 Ford presenta una berlina di grandi dimensioni, dal design futuristico e dotata di un motore in grado di funzionare anche con Etanolo E85. Si chiama Interceptor, un nome tanto caro al Brand dell'Ovale Blu, tipico di tutte le sue auto di maggior successo.

La Ford Interceptor Concept non è mai arrivata ufficialmente sul mercato, ma le sue linee hanno ispirato negli anni i successivi modelli Ford, rendendola famosa in tutto il mondo.

Comodità 

La nuova Interceptor, sottoforma di concept, appare al pubblico (incuriosito) come una berlina quattro porte e quattro posti, ispirata nel design alle auto americane degli Anni '60. A farla da padrone nelle sue linee è infatti l'imponente calandra cromata anteriore, simile a quella che avrebbero poi indossato alcuni modelli della casa negli anni successivi, come il fortunato pick-up Ford F-150.

Ford Interceptor Concept (2007)
Ford Interceptor Concept (2007)

Le dimensioni del grande concept presentato in anteprima al Salone di Detroit del 2007 non sono proprio compatte. Il dato più rilevante, che stupisce subito il pubblico durante la presentazione, è quello relativo alla lunghezza, di 5,12 metri, abbinata a una larghezza complessiva di 1,94 metri e a un'altezza di appena 1,39 metri. Quello che inizialmente lascia maggiormente perplessi è però il passo record, quasi da furgone, di 3,07 metri.

Il design

A livello di design la parte più interessante, che inizialmente non convince a pieno il pubblico, è il profilo laterale composto da una piccola superficie vetrata e da una linea di cintura piuttosto rialzata, ancora non in voga in quegli anni.

Nel complesso la linea dell'Interceptor Concept si avvicina vagamente a quello di un'altra auto americana contemporanea, la Chrysler 300C, la classica berlina americana dalle dimensioni piuttosto simili lanciata sul mercato qualche anno prima, nel 2004.

Ford Interceptor Concept (2007)

Veloce ed ecologica

Una delle caratteristiche più interessanti di questo prototipo è il suo motore V8 aspirato da 5,0 litri, un vero classico americano, ma per l'occasione adattato all'utilizzo di carburante E85, ovvero una miscela di 85% di etanolo e 15% di gas.

Il blocco motore a otto cilindri, derivato dalla versione già presente in gamma Ford all'epoca e chiamato "Cammer", è in grado di generare una potenza massima di 400 CV ed è abbinato a un cambio manuale a sei marce

All'interno spiccano i due quadranti della strumentazione dall'aspetto retrò e il volante rivestito in pelle a tre doppie razze con un bordo quasi quadrato. Sia la plancia che le portiere sono rivestite in pelle e un ampio tunnel centrale divide in due l'abitacolo.

Fotogallery: Foto - Ford Interceptor Concept (2007)