Volkswagen cambia passo per le sue elettriche. In tutti i sensi. La Casa di Wolfsburg ha svelato l’ID.Aero, il concept che prefigura l’ammiraglia a batteria erede della Passat in vendita dalla seconda metà del 2023.

Inserita all’interno della famiglia ID che comprende già ID.3, ID.4, ID.5 e ID.6 (quest’ultima venduta solo in Cina), si tratta della prima tre volumi a emissioni zero di Volkswagen.

Filante e aerodinamica

La berlina elettrica lunga quasi 5 metri dimostra l’estrema versatilità della piattaforma MEB, che è la stessa – lo ricordiamo – che dà vita tanto alla compatta ID.3 quanto alla grande multispazio ID. Buzz. L’ID.Aero condivide con gli altri modelli della gamma ID diversi elementi stilistici, a partire dal frontale dotato di linee affilate semplici e dalla sottile “barra” a LED che unisce i fari al logo Volkswagen.

Volkswagen ID.Aero concept
Volkswagen ID.Aero concept
Volkswagen ID.Aero concept

La fiancata presenta cerchi in lega da 22”, maniglie a scomparsa e una linea del tetto curva quasi da coupé per massimizzare l’aerodinamica. Proprio quest’ultimo è uno dei cavalli di battaglia dell’ID. Aero che vanta un coefficiente Cx di 0,23. Nel posteriore, invece, notiamo le luci LED con design tridimensionale e gli inserti neri nella parte inferiore per snellire visivamente la vettura.

Appuntamento al 2023

Volkswagen non ha comunicato molti dettagli sul concept. Si sa solo che l’autonomia sarà di circa 620 km nel ciclo di omologazione WLTP e che l’auto avrà “inedita capacità di connessione e aggiornamenti over-the-air”. Secondo i rumors degli scorsi mesi, la berlina dovrebbe essere offerta in versioni a trazione posteriore e integrale, con quest’ultima che potrebbe essere la sportiva GTX (prevista un’accelerazione 0-100 km/h in 5,6 secondi).

L’ID.Aero debutterà in Cina nel 2023 per poi arrivare anche in Europa e Nord America nei mesi successivi. Ancora sconosciuti i prezzi.

Fotogallery: Foto - Volkswagen ID.Aero concept