Dal 7 all'11 settembre 2022 l'ASI (Automotoclub Storico Italiano) organizza sul Lago di Garda il tradizionale ASI Nautic Show, quest'anno dedicato agli iconici motoscafi Riva in occasione del centenario della nascita di Carlo Riva.

Per celebrare i cent'anni dell'uomo che ha reso famosi in tutto il mondo le imbarcazioni del cantiere di Sarnico (BG) s'incontreranno tra Lazise, Sirmione, Manerba, Padenghe, Salò, Isola dell'Olivo, Clusane, Pozzolengo, Punta San Vigilio e Bardolino i più famosi motoscafi Riva e un gruppo di auto storiche.

Motoscafi e auto, un binomio molto italiano

Alcuni si potranno chiedere: ma cosa c'entra un marchio di motoscafi con il mondo dell'auto? In realtà molto, perché Riva è un nome che, assieme ad Alfa Romeo, Ferrari, Lamborghini, Maserati e pochi altri ha saputo mostrare al mondo la capacità tutta italiana di realizzare oggetti (in questo caso barche e vetture) che uniscono lusso, fascino, potenza e velocità in un mix che ha reso famoso questa parte del "Made in Italy".

Riva Aquarama Lamborghini
Riva Aquarama Lamborghini e Lamborghini 350 GT

È anche per questo che vogliamo, a modo nostro, ricordare i 100 anni di Carlo Riva ripercorrendo le tappe che hanno visto legati i motoscafi Riva e le auto, storiche o recenti che siano.

I V8 Cadillac sui motoscafi Riva

Seguendo un rigoroso ordine cronologico possiamo partire dal Riva Tritone, il modello allora top di gamma prodotto tra il 1950 e il 1966. Dopo aver utilizzato diversi motori marini, Riva decide di offrire ai propri clienti la possibilità di montare i motori Cadillac V8 presi dalle auto americane dell'epoca, per la precisione due propulsori (rigorosamente entrobordo) da 250 CV prima e 275 CV poi. Qualche motore Cadillac è finito anche a bordo del longevo Riva Ariston, modello prodotto dal 1950 al 1974.

Riva Tritone Speciale Cadillac
Riva Tritone Speciale Cadillac "Ribot III"

Il massimo della potenza lo raggiunge però il Riva Tritone Speciale Cadillac "Ribot III" del 1960 commissionato da un noto imprenditore tessile con due motori Cadillac V8 "390" da 325 CV ciascuno marinizzati dall'americana Cadillac-Crusader Marine. Questo esemplare unico resta ancora oggi il Tritone più potente mai costruito e ha un valore stimato tra i 500.000 e i 700.000 euro.

Riva Tritone Speciale Cadillac

Riva Tritone e Aquarama, entrambi col V8 Chrysler

Negli Anni '60 lo stesso Tritone sarà realizzato anche con i propulsori V8 Chrysler M413-D "Golden Lion" da 6,8 litri e 290 CV, lo stesso usato anche dalla Plymouth Fury del film "Christine - La macchina infernale". Il medesimo motore Chrysler arriva in dote anche al famosissimo Riva Aquarama, simbolo dell'azienda ora di proprietà di Ferretti Group.

Riva Tritone Speciale Cadillac
Volante "Calyx" Riva Tritone 1960
Plymouth Fury 1959
Volante Plymouth Fury 1959

Da ricordare è poi il fatto che a partire dal 1958 sul Tritone viene montato un volante "Calyx" praticamente uguale a quello della contemporanea Chrysler New Yorker. 

Riva Aquarama Lamborghini

Un piccolo passo avanti temporale ci porta a un autentico "mostro marino" come il Riva Aquarama Lamborghini, altro esemplare unico che come dice chiaramente il nome è frutto della collaborazione tra Ferruccio Lamborghini e Carlo Riva.

image005
Riva Aquarama Lamborghini

Questo splendido Aquarama è il solo a poter mostrare nel vano motore una coppia di poderosi propulsori V12 Lamborghini, ordinato nel maggio del 1968 dal fondatore della Casa del Toro e capace di superare i 48 nodi, vale a dire gli 89 km/h.

Riva Aquarama Lamborghini
Riva Aquarama Lamborghini

Il merito è dei due V12 4.0 con sei carburatori Weber doppio corpo che erogano 350 CV ciascuno, direttamente presi dalla Lamborghini 400 GT dell'epoca. Restaurato in Olanda nel 2010, ora il Riva Lamborghini fa sfoggio nei più importanti raduni nautici.

Riva Aquarama Lamborghini
Riva Aquarama Lamborghini

Pininfarina Eden Roc, un motoscafo su ruote

Arriviamo quindi alla prima auto chiaramente ispirata ai "runabout" marchiati Riva, quella Pininfarina Eden Roc su base Fiat 600 Multipla che il numero uno di Fiat, Gianni Agnelli, si fa realizzare nel 1956 inaugurando la moda delle "spiaggine" da usare nelle località di mare più alla moda.

Pininfarina Eden Roc
Pininfarina Eden Roc

Uno dei due esemplari realizzati dal carrozziere torinese, splendidamente rifinito con dettagli in legno di teak e mogano e simile a un Aquarama su ruote, è stato battuto all'asta nel 2015 per l'equivalente di 665.000 euro.

Riva Ferrari 32

Del 1990 è invece l'unico motoscafo Riva a essere accompagnato ufficialmente dal marchio Ferrari, il Riva Ferrari 32 voluto dallo stesso Enzo Ferrari e realizzato nei cantieri di Sarnico in soli 40 esemplari.

Riva Ferrari 32
Riva Ferrari 32

Le linee all'epoca molto moderne e tuttora originali del Riva Ferrari 32 si ispirano alla Testarossa, soprattutto nelle griglie laterali, ma anche la presenza del massiccio alettone in fibra di carbonio che richiama il mondo della Formula 1.

Riva Ferrari 32
Riva Ferrari 32
Riva Ferrari 32
Riva Ferrari 32

A spingerlo a una velocità di 54 nodi (100 km/h) ci pensano due motori V8 BPM Vulcano 400 di 8 litri di cilindrata e 390 CV. Un esemplare venduto all'asta a marzo 2022 è passato di mano per circa 300.000 euro.

Abarth Castagna Tender 2

Sempre dai motoscafi Riva e in particolare dal modello Tritone derivano invece i dettagli e le finiture della Tender 2 realizzata nel 2015 dalla Carrozzeria Castagna per un collezionista di motoscafi.

Abarth Castagna Tender 2
Abarth Castagna Tender 2

La base è l'Abarth 500 di allora a cui vengono tolti tetto e portiere per ottenere una vettura completamente aperta con finiture in lego, vimini e pellami che riprendono i materiali e i colori del Tritone. In più c'è anche un grande vano refrigerato posteriore, una piccola doccia e un tendalino smontabile testato fino a 160 km/h.

Fiat 500 Riva

Chiudiamo questa breve carrellata con le uniche due auto che hanno ufficialmente portato su strada il brand Riva. Parliamo in primo luogo della Fiat 500 Riva presentata nel 2017 con l'esclusivo colore Blu Sera, una doppia line di cintura colore acquamarina e plancia in mogano con intarsi in acero, proprio come i famosi yacht Riva di cui porta orgogliosamente la firma.

Fiat 500C Riva
Fiat 500C Riva

Disponibile con carrozzeria berlina e cabriolet (500C), la 500 Riva aveva anche una targhetta numerata per i primi 500 esemplari e poteva essere scelta con motore benzina 1.2 Fire 69 CV o diesel 1.3 Multijet 95 CV, al prezzo base di 17.900 euro.

Fiat 500C Riva
Fiat 500C Riva
Fiat 500C Riva
Fiat 500C Riva

Abarth 695 Rivale

Sempre del 2017, in occasione dei 175 anni di Riva, viene commercializzata l'Abarth 695 Rivale, berlina e cabrio, con tinta bicolore Riva Blu Sera e Riva Shark Grey unite alla linea colorata acquamarina, e alle finiture cromo satinate fin sul portellone posteriore che ricordano i moderni yacht Riva.

Abarth 695C Rivale
Abarth 695C Rivale

Il motore è il 1,368 cc che offre potenza massima di 180 CV e una coppia di 250 Nm per 225 km/h di velocità massima e 6,7 secondi nell'accelerazione da 0 a 100 km/h. Il prezzo base era di 28.000 euro, mentre l'esclusiva serie limitata Abarth 695 Rivale 175 Anniversary partiva da 31.695 euro.

Abarth 695C Rivale
Abarth 695C Rivale
Abarth 695C Rivale
Abarth 695C Rivale

Fotogallery: Foto - I motoscafi Riva e le auto