Dopo il debutto della nuova BMW X1, la Casa bavarese continua i test della sorella maggiore X3. Il nuovo SUV medio di Monaco sarà ancora più grande dell'attuale, con una gamma motori elettrificata, la trazione integrale xDrive incentrata al posteriore e ovviamente l'immancabile cambio automatico ZF a 8 rapporti.

Recentemente uno dei primi prototipi è stato avvistato sul circuito del Nurburgring, intento a compiere alcuni test di handling con ruote da almeno 20 pollici.

Larga e stabile

Poggiata su gomme Continental dal battistrada piuttosto largo, questo muletto di BMW X3 è stato fotografato in curva, dove ha mostrato di avere ben poco rollio. E' possibile che si trattasse di un allestimento MSport, quindi con assetto sportivo più rigido e servosterzo dedicato, nonché differenziale posteriore a slittamento limitato meccanico.

La prossima generazione del SUV medio di BMW dovrebbe essere offerta con gli stessi powertrain di oggi, ma elettrificati. A livello di motori a benzina dovrebbero restare i collaudati 2.0 B48 e 3.0 B58, entrambi ibridi mild, a gasolio invece dovrebbero restare i 2.0 B47 e 3.0 B57.

Anche la base meccanica dovrebbe restare la stessa della serie G, quindi su piattaforma CLAR già adatta a ospitare un pacco batterie di dimensioni generose per la iX3. Infine, non dovrebbero mancare all'appello diverse motorizzazioni ibride plug-in.

Fotogallery: I test al Nurburgring della nuova BMW X3

Poche informazioni ancora riguardo gli interni, che però potrebbero avvicinarsi molto a quelli delle ultime produzioni della Casa, quindi con sistema iDrive 8 con schermo curvo, assenza del rotore centrale, monitor touchscreen e comandi vocali evoluti.

Non è ancora chiaro se a differenza della sorella minore, la X3 vedrà per la prima volta l'introduzione dei 7 posti, così come non è chiaro se debutterà una versione a trazione integrale dell'elettrica iX3.