L'elettrificazione è ormai all'ordine del giorno e anche la Polizia di Stato si adegua con la consegna, avvenuta oggi, di circa 300 Toyota Yaris destinate alla Polizia Penitenziaria. La Casa giapponese, dopo aver vinto la gara pubblica indetta dalla Consip, muoverà così le forze dell'ordine con la propria piccola dotata del powertrain full hybrid.

Assieme alla Yaris Toyota ha consegnato anche 20 Proace City, destinati invece alle Unità Cinofile antidroga. 

Doppia divisa

La stragrande maggioranza delle Toyota Yaris in dotazione alla Polizia sarà, come detto, utilizzata per servizi dei penitenziari e vestirà quindi la livrea dedicata in blu scuro, mentre il 20% svolgerà funzioni da auto civetta con la classica colorazione bianca e azzurra.

Toyota Yaris polizia

Per tutte ci saranno allestimenti specifici in linea con il parco auto in uso alla Polizia di Stato, fatta di lampeggianti, radio, vari vani portaoggetti e altro ancora. In più di serie ci saranno tutti i dispositivi di assistenza alla guida del sistema Toyota Safety Sense, con differenti tecnologie come frenata automatica di emergenza e cruise control adattivo.

Naturalmente tutte le Toyota Yaris in dotazione saranno mosse dal 1.5 3 cilindri da 91 CV in alluminio e un elettrico da 80 CV, per un totale di 116 CV, gestiti dalla trasmissione automatica eCVT. 

Fotogallery: La Toyota Yaris della Polizia